FORUM Club Italiano del Colombaccio

Enrico Cavina

  • Sr. Member
  • ****
  • Fabriano ( Ancona )
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #144 il: 08/11/2018 - 04:52
Ancora sul colore del becco .
Caro Renato , la tua osservazione è quanto mai corretta . Condizioni di luce ( in particolare durata della luce diurna anche nel periodo di nidificsziond ) ed alimentazione connessa possono incidere sulla attività della ghiandola pituitaria ( subito sotto la teca cranica) che èanchedeputata a produrre melatonina e sovraintende tutto il sistema delle ghiandole endocrine e produzione di Ormoni . Quindi ci sta tutto ( vedi Wilkipedia) .
Quanto poi ad identificare origini delle popolazioni sulla base della osservazione delle caratteristiche corporee anche questo ci sta tutto. Allora però vorrei bacchettare un po’tutti , me compreso Qualche anno fa’ invitai - anche con dimostrazione su YouTube- a misurare la seconda remigante . Ciò perchè l’unico studio valdo sulle Origini - Hobson 2009 su qualche migliaio in Francia ,con radioisotopi - indicava che nelle popolazioni a più lungo-lunghissimo percorso la seconda remigante risultava statisticamente più lunga di anche 1 cm e più . Questo proprio perchè più sviluppata per lunghi percorsi .
Ma il mio invito di allora finì quasi nel nulla ,e siamo tutti colpevoli .
Vogliamo attrezzarci per il prossimo anno , su becchi e remiganti ?

Che ne pensano gli amici del Forum ?

Saluti .Enrico
Enrico Cavina
ecavinaster@gmail.com

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #143 il: 07/11/2018 - 20:10
Carissimi, affinchè niente sia casuale, osserviamo attentamente ogni singolo uccello catturato e sapremo in futuro individuarne la provenienza..
Sono convinto che quei colombi con quelle caratteristiche provengano da regioni circoscritte dove insistono condizioni di luce, alimentazione e qualità dell'acqua particolari e distinte. Denis, approfondisci, per favore
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Enrico Cavina

  • Sr. Member
  • ****
  • Fabriano ( Ancona )
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #142 il: 06/11/2018 - 17:10
colore del becco
su wikipedia trovate molte estese spiegazioni .
in particolare

" In general, beak color depends on a combination of the bird's hormonal state and diet. Colors are typically brightest as the breeding season approaches, and palest after breeding.[37]"

quindi Ormoni ( stato ormonale stagionale o altro ) e DIETA .
Enrico Cavina
ecavinaster@gmail.com

Enrico Cavina

  • Sr. Member
  • ****
  • Fabriano ( Ancona )
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #141 il: 06/11/2018 - 16:29




Da Martedì 23 Ottobre 2018 le varie fasi di condizioni meteo - estreme in varie Regioni - sono state dominate da una circolazione atmosferica decisamente ciclonica , con temperature elevate rispetto al periodo , varie condizioni locali di venti impetuosi - principalmente in opposizione migratoria - e stranamente e in ampie aree geografiche variabilmente con ristagno saltuario di nubi e nebbie in alcune località ( valli , tratti di creste montagnose ) a macchia di leopardo su tutta la Penisola .

Il primo pensiero di solidarietà va alle genti che da queste situazioni hanno sofferto lutti e distruzioni e grandi disagi .

In definitiva - pur con grande variabilità - il fattore dominante atmosferico è stata la turbolenza diffusa , imprevedibile a varie quote di volo.

Eppure anche con queste condizioni i Colombacci hanno proseguito - con varie intensità locali - la loro Migrazione , ormai decisa dai loro impulsi biologici tesi a raggiungere i luoghi invernali di sopravvivenza della Specie . Anche il loro principale carattere - la “flessibilità “ nell’adattarsi alle difficoltà ambientali - ha ceduto spesso il passo alla forza dell’istinto . Ne hanno fatto fede i grandi branchi segnalati in grandi altitudini di volo decisamente migratorio sui monti e sulle pianure e mari ( Piemonte,Liguria,Tirreno) anche nei giorni di maggiore turbolenza ciclonica : ciò è di certo avvenuto perchè questi nuclei di popolazioni ( verosimilmente popolazioni di Migratori a c.d. “ lunga distanza”) hanno saputo cogliere corridoi aerei in altitudine tali da sovrastare turbolenze più basse .Altri gruppi che si sono “sbattuti” contro piogge e perturbazioni costiere e vallive , hanno deviato le Direttrici o hanno cercato subito idonei siti di stop-over per poi ripartire appena possibile .

Dopo questa sintetica analisi del periodo migratorio ( due settimane) 23 Ottobre - 7 Novembre , riportiamo i pochi elementi di MCL  globali delle due settimane .

Avvistamenti  553
Colombacci 33.240 ( quasi un terzo rispetto ai 94920 del 2017 )

La drastica riduzione dei Segnalatori attivi è alla base di questi numeri .
Appare evidente che la mancanza di una verifica “live” - ai fini esclusivamente VENATORI - è alla base di questa riduzione .
Ciò non toglie che su alcune Direttrici di passo e con fedeltà ed impegno dettagliato di alcuni meritevoli Segnalatori , sarà possibile trarre elementi scientifici molto molto interessanti per lo studio dei transiti migratori . A questi Segnalatori va tutto il nostro ringraziamento

La Migrazione non è finita e lo dimostrano i dati MCL di ieri e di oggi Martedì ( non caccia ) su due parallele Direttrici ( Est - Ovest dell’Appennino Umbro-Marchigiano )  pur sulla base di pochissime segnalazioni . Personalmente ho verificato anche con video l’intensità di questo movimento ( 23 avvistamenti ore 7-9 martedì 6 Nov. ) sul versante Marchigiano a 40 Km dalla costa Adriatica ) . Il Forum Toscana conferma analogamente .
Quello che è successo in queste ultime due settimane così tragicamente devastate da turbolenze a carattere ciclonico , nell’alternarsi di imprevedibili e sorprendenti corridoi isobarici utili alla migrazione - appunto in atto e continuativa - offre un particolare materiale di studio ,che di certo troverà utili più approfonditi e dettagliati elementi nei “Pettini” di MSM ( Rinaldo Bucchi ) .

L’analisi globale ( MCL + Forum) , proveremo a farla a fine stagione .


Previsione

Basta guardare le immagini satellitari per ben comprendere che ancora il transito da sud-Ovest della perturbazione in atto condizionerà i passi locali , ma forse non la Migrazione in questa sua fase di vera “ondata” novembrina , tale  ( vedi mappe isobare intorno 1020 hPa e più , in atto su Est Europa e Russia ) da poter favorire arrivi di popolazioni a lunga-lunghissima migrazione ed origini ( oltre Urali ) . Le previsioni meteo per uno sbalzo importante della PA ( oltre 10 hPa ) che fino a ieri erano previste per il 9 Nov. si spostano al 12 -13 Nov. ,a testimoniare le difficoltà previsionali che stanno incontrando i Meteorologi in questo periodi .
Popolazioni in ritardo potrebbero ricevere l’impulso definitivo . 
Buon fine di stagione ( comunque ancora una volta straordinaria ) a tutti .
Enrico

Inviato da iPad
Enrico Cavina
ecavinaster@gmail.com

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1236
    • Mostra profilo
Risposta #140 il: 06/11/2018 - 16:12
Ciao pennino.....devi sapere che Rimescolo è una persona sempre molto attenta ai particolari, specialmente ai colori con tonalità rossastra....come il becco dei colombacci ecc. ecc. ma non solo,leggi sotto quanto tiene alla fetta di cocomero!😊...

Scherzi a parte grazie per la raccolta che state facendo delle ingluvie.

Questa mattina palombe da tutte le parti, domani????? si prospetta bene se non piove.
Saluti.
Vasco

penninohuntinglove

  • Newbie
  • *
  • Perugia
  • Post: 24
    • Mostra profilo
Risposta #139 il: 06/11/2018 - 06:29
Buongiorno, essendo una persona molto curiosa vorrei segnalare pure io questo fatto della colorazione del becco, da ieri ho notato che i colombi presentano questa colorazione rosacea intensa sul becco che prima non avevo notato ed inoltre sono tutti colombi "in carne", mentre per il cibo ingerito in quasi tutti i colombi sono presenti alcune bacche ed altri alimenti che sto campionando.

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #138 il: 05/11/2018 - 21:16
Solo per dovere di cronaca, finalmente catturati alcuni esemplari giovani e adulti con la colorazione del becco che avevo descritto.
Documentate le differenze anche dall'amico Paolo (foto), non è una sottospecie, ma sono e provengono da ....
Notte
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #137 il: 29/10/2018 - 19:25
E come diceva Ferrini, non capisco ma mi adeguo >:( >:( >:( ma gli scandinavi non hanno la colorazione della pelle come i siculi...a meno che i colombacci non facciano come i fringuelli che partono in gruppo separato dalle femmine...è vero? :D
Mercoledì????sabato e domenica cresime!!!Un caro saluto a tutti
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

aldorin

  • Moderatore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 585
    • Mostra profilo
Risposta #136 il: 29/10/2018 - 16:49
Rimescoloooooooo

la penso come Vasco: colombi vecchi! At salut.

E mercoledì "si battezza" ... se lo dice Enrico... c'è da crederci!

Enrico Cavina

  • Sr. Member
  • ****
  • Fabriano ( Ancona )
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #135 il: 29/10/2018 - 14:32
MCL - Analisi e previsione al 30 Ottobre

Considerato il perdurante stato di tumultuoso accavallarsi di condizioni Meteo - caratterizzate ( prima , durante, dopo ) dal transito di violente perturbazioni atlantiche e permanente turbolenza atmosferica  - tali da determinare un reale “ silenzio migratorio “ ( eccettuate modeste segnalazioni di “ passi” locali ) , preferiamo rimandare l’Analisi del periodo alla prossima settimana .

In termini di previsioni possiamo rimarcare quanto già  segnalato : nella giornata di domani  30 Ottobre va a verificarsi un importante sbalzo di PA ( oltre 20 hPa) e successivo mantenimento di elevata PA ( superiore a 1020 hPa ) sino al 4 Novembre , pur dovendosi rilevare il permanere di perturbazioni piovose e venti prevalenti in opposizione . Ciò vale per Centro Italia ed aree di origini e stop-over( Europa Orientale e Balcani ) . Un possibile corridoio libero da perturbazioni sembrerebbe realizzarsi per Mercoledì 31 Ottobre 2018 .Una possibile ulteriore ondata migratoria è quindi possibile .
Enrico Cavina
ecavinaster@gmail.com

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #134 il: 26/10/2018 - 20:53
Vasco non si tratta nè di barbuglio nè di maschi adulti, si tratta e qui credo sia utile non insistere, >:( di colombacci con caratteristiche di colorazione dell'intero becco, del colore descritto, non giallo/rosso ma laziale....Probabilmente, provenivano da paesi lontani dove la luminosità giornaliera è più lunga,(esposizione solare?) l'alimentazione diversificata,(riso?), acqua più ricca di minerali? ecc..ecc..ma sono tutte supposizioni.Un esempio: polli alimentati a mais, hanno colorazione della pelle e delle uova piu tendenti al rossiccio, le spiagge bianche a Vada sono bianche per lo scarico a mare dello stabilimento Solvay (bicarbonato di sodio)ecc..ecc..
Ai fini della migrazione niente di importante, solo curiosità, N.B non ho parlato di sottospecie, mai, ma di colombacci con becco color panna sporca e sfumature di arancio. Notte
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1236
    • Mostra profilo
Risposta #133 il: 26/10/2018 - 15:59
Il colore del becco color giallo arancio è prerogativa dei maschi adulti da almeno due-tre anni, la tonalità arancio del becco e il barbuglio bianco del naso è molto più evidente nel periodo della riproduzione.
Fa ben sperare se gli adulti incarnierati sono pochi,arriveranno lo spero, ma finchè in Romania,(oggi era 20°) Ungheria e Russia non arriva il freddo ci sarà da aspettare.
Poi con il magnifico le sorprese non mancano mai.....

Carlos

  • Full Member
  • ***
  • Moscosi-Cingoli
  • Post: 168
    • Mostra profilo
Risposta #132 il: 26/10/2018 - 15:33
Acc.... mi era sfuggito il dettaglio. Controllo quelli disponibili e ti dico.

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #131 il: 26/10/2018 - 15:15
Ciao Carlos, ringrazio e rispetto le vostre segnalazioni, ma non si tratta solo di colombacci adulti e bene in carne, bensì di colombacci adulti, bene in carne e colorazione del becco color panna sporca e sfumature di arancio, negli anni passati non ho capito se fossero tutti colombacci molto vecchi o appartenessero ad una particolare zona di nidificazione. Non vorrei essere oltre modo esigente o pignolo....un caro saluto,
Rimescolo
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Carlos

  • Full Member
  • ***
  • Moscosi-Cingoli
  • Post: 168
    • Mostra profilo
Risposta #130 il: 26/10/2018 - 10:34
Ciao Rimescolo.
Noi, fino a Mercoledì quasi solo giovani. Mercoledì e Giovedì quasi tutti adulti, tra l'altro di dimensioni notevoli, sembravano capponi.