RICERCA PARASSITI

13332711_875256862601535_3803751283787087210_nLa Ricercatrice   Izabella RZAD – del  Bird Migration Research Foundation – Università di Szczecin .POLONIA , ha concluso oggi 25 Febbraio la prima parte del lavoro di studio Parassitologico sui visceri di 121 Colombacci raccolti in Italia – grazie all’esclusiva collaborazione dei Membri del Club Italiano del Colombaccio di Emilia,Romagna,Toscana,Umbria,Marche (elenco fondo pagina) – durante l’ultima stagione migratoria .  La Dott.ssa RZAD ha espresso il più vivo ringraziamento a tutti per così importante collaborazione e partecipazione . Dopo una prima  fase di studio -svoltasi in loco a Fabriano (Marche) –  circa il 20 % dei Colombacci esaminati è risultato positivo alla presenza di vari tipiIMG_0100 di Parassiti , fondamentalmente non nocivi per l’Uomo . L’ulteriore identificazione tipologica dei Parassiti verrà completata nei Laboratori dell’Università di Szczecin in Polonia  per una definitiva stesura del Lavoro destinato alla Letteratura Ornitologica Internazionale .  

Prima di questo Lavoro di dettaglio , è stato possibile redarre DUE Tabelle riassuntive della prima indagine , dalle quali sembra emergere un dato molto importante e sorprendente : la presenza dei Parassiti è enormemente maggiore nei Colombacci raccolti nell’Aree d’ingresso della Migrazione in arrivo  , che non nelle Aree di transito successivo . Malgrado le “variabili” di errore di catalogazione degli Uccelli esaminati ( località,tempistica ecc. ) : questa differenza d’incidenza potrebbe essere spiegata molto IMG_0101teoricamente .

Come è stato appurato in Ricerche sulle Migrazioni dei Passeriformi , sembra che le traversate sul mare , pur limitate nel tempo, determinino condizioni avverse alla vita dei Parassiti prima acquisiti , per cui dopo gli stop-over l’incidenza dei Parassiti diminuisce drammaticamente .

Potrebbe essere quindi il caso dei Colombacci sbarcati e catturati nella prima parte della Migrazione ( Emilia Romagna Marche )  , e poi si ritrovano sverminati proseguendo la Migrazione . Si tratta comunque solo di una IPOTESI che potrebbe essere approfondita nell’Autunno 2018 , anche con raccolte differenziate su Migranti e Svernanti . 

Attachment – TABELLE 

TOTAL  Woodpigeons Birds with Parasites        % of Birds Intensity MEAN –From-To
CESTODA        24        19,5 %     3                     1 – 6
DIGENEA        4        3,2 %     2,7                  1 – 5
NEMATODA        3        2,4 %     1,3                  1 – 2
 
TOTAL        28        22,8 %     2,4                   1 – 6
 

                                      Total prevalence   28 / 123  = 22,8 %

 

INTESTINAL  HELMINTHS  in 123 Woodpigeons ( Columba palumbus ) – ITALY  Migration autumn 2017

REGIONS           BIRDS collected –  With Parasites –                    Numbers of Birds

       V                              V                            V                     Cestoda              Digenea              Nematoda

MARCHE         28 10    35,7%         9        1          2
ROMAGNA         38 11    28,9%         8        3          1
TUSCANY         39  6      15,3%         6         -          -
UMBRIA         18  1        5,5%         1           -          -

TOTAL                  123              28         –                24                       4                        3          

Con questa iniziativa il Club Italiano del Colombaccio realizza verosimilmente la prima Ricerca Parassitologica sui Colombacci in migrazione sull’Italia .

Profilo

Izabella Rzad | PhD | University of Szczecin, Szczecin 

Izabella Rzad currently works at the Department of Ecology and Environmental Protection, University of Szczecin. Izabella does research in Molecular Biology, Zoology and Ecology

Hanno dato la loro preziosa collaborazione: 

Per le Marche: Andrea Bolzonetti, Francesco Bolzonetti, Manlio Bolzonetti, Enrico Cavina, Bruno Ottoni

Per l’Umbria: Amedeo Castellani, Vasco Feligetti, Andrea Lilli

Per l’Emilia Romagna: Denis Bianchi, Graziano Giovanetti, Davide Girometti, Manuel Paganelli , Sauro Tamagnini

Per la Toscana: Paolo Cenni, Franco Gori,  Terfiro Innocenti, Mario Peruzzi, Silvestro Picchi,  Graziano Tognoni

Un sentito grazie a tutti e un grazie particolare al Prof. Enrico Cavina che in prima persona ha curato e promosso questa importante  iniziativa di ricerca…….il Direttivo del Club Italiano del Colombaccio