FORUM Club Italiano del Colombaccio

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 243
    • Mostra profilo
Risposta #10 il: 08/10/2022 - 21:40
8/10. Stamane finalmente il Boscone Ha fatto valere la sua fama. Fin dal mattino ottime uscite dal Mesola con grossi branchi in cerca di pasture. Poi piano piano il furore si è calmato fino a cessare verso le 12-13.
Come previsto in mancabza di pasture il grosso si è spostato dai dintorni del bosco con segnalazioni di grossi branchi anche a 20 km di distanza in cerca di risorse energetiche per proseguire la migrazione. In quella zona ci sono diverse risaie, ma pochissime volte ho visto colombacci in pastura sul riso.
Presto se ne andranno altrove, saluti. Lorenzo

crodanera

  • Newbie
  • *
  • Post: 14
    • Mostra profilo
Risposta #9 il: 07/10/2022 - 19:38
putroppo non avendo più il capanno in collina non riesco a monitorare il passo, ma ieri 6 ottobre nelle riserve in provincia di Venezia (a sud verso rovigo) i colombi erano migliaia, con grossi branchi che si spostavano.

Cucciolo

  • Newbie
  • *
  • Post: 22
    • Mostra profilo
Risposta #8 il: 07/10/2022 - 07:02
Per Vasco....io non credo che sia una situazione a discapito dei colombacci! sicuramente,una migrazione più distribuita e che offre selvatici non sazi di granaglie, porterà catture migliori sui palchi dell'appennino e a seguire,ma non ci saranno grosse catture nelle tese al campo....e comunque, l'assenza di pastura a terra, è largamente rimpiazzata dalla ghianda che quest'anno abbonda ovunque...al contrario dell'anno scorso....saluti

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1283
    • Mostra profilo
Risposta #7 il: 07/10/2022 - 00:19
E non hai torto Cucciolo, la tua disamina non fa una piega, Mesola non si riempirà, forse, come quando il colombaccio trovava tanta pappa, tutto ciò va certamente a vantaggio dei cacciatori ma a discapito, ahimè, dei colombacci. Negli anni passati, a Mesola, si sono verificate partenze in massa dopo numerosissimi arrivi continuativi e per parecchi giorni, circa 200.000/300.000 colombacci che poi son partiti tutti insieme. Vedremo cosa succede nei prossimi giorni, le condizioni climatiche critiche del sottosuolo causa la mancanza di pioggia ha certamente condizionato, in parte, la presenza di colombacci a Mesola e le notizie dal Mugello lo fanno pensare. Anche gli spostamenti giornalieri che normalmente fanno i colombacci, a Mesola, quando sono in cerca di nuova pastura prima dello sbrocco forse mancheranno. La cosa che fa pensare bene che le cove con la bella stagione e poca pioggia siano andate a buon fine, molto più numerose degli altri anni. La migrazione è appena iniziata cosa sarà nei prossimi giorni? Nessuno può saperlo, ed è questo il bello della caccia....o no.
IBAL a tutti.
Un abbraccio

Cucciolo

  • Newbie
  • *
  • Post: 22
    • Mostra profilo
Risposta #6 il: 06/10/2022 - 21:14
Per Lore....io caccio nel Mugello...a seguito delle notizie riguardanti la scarsità di pasture zona Mesola e dintorni, credo che quest'anno vedremo una migrazione alla vecchia maniera...vale a dire più diluita!non grossi raggruppamenti e,di conseguenza,grosse ondate,ma una migrazione più omogenea!...poi può essere che mi sbaglio,ma se non c'è mangiare...... saluti

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 243
    • Mostra profilo
Risposta #5 il: 06/10/2022 - 20:44
6/10. Nebbia al mattino fino alle 10, poi sereno.
Passo scarso solo 2 branchetti poi alle 13 ho ritirato il gioco.
non so dove passano tutti colombi che si vedono in appennino. Forse passano la notte e proseguono. Mah vedremo, domani altra visita in zona speriamo di riuscire ad intercettare il passo. Intanto continua l'aratura delle stoppie, quelle del mais sono scomparse, quelle della soia quasi.
Lorenzo

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 243
    • Mostra profilo
Risposta #4 il: 05/10/2022 - 18:00
5/10. Non ci sono grosse novità su Mesola nord. Qualche branchetto, ma il grosso del passo sembra latitare.
 

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 243
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 04/10/2022 - 18:50
Riepilogo osservazioni nord-est e nord-ovest di Mesola.
2/10, visti 4 branchetti non numerosi, ma sicuramente di passo alcuni in riposo altri in cerca di pastura. Prime avvisaglie.
4/10, oggi nel giro di perlustrazione in preparazione dell'eventuale uscita invece nessun avvistamento. Solo qualche singolo che potrebbe essere stanziale.
Quindi si ritorna a guardare domani.
Lorenzo

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 243
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 27/09/2022 - 12:30
Buongiorno a tutti gli appasionati, siamo quasi pronti. La situazione delle colture agricole nella fascia a nord est del Bosco della Mesola, presenta una situazione poco favorevole alla sosta per periodi medio lunghi (> di 3gg) in questi territori. Infatti a causa della lunga estate caldissima il granoturco e stato mietuto molto presto e l'aratura dei campi è stata già ampiamente compiuta.
Resta qualche stoppia di soia che però, a mio parere, non è in grado di sopperire alle esigenze dei migratori che hanno sempre preferito il mais.
Quindi immagino pochi giorni di furore migratorio, ottimi per la caccia, ma poi scarsi risultati per il resto del mese. Poi la sentenza del TAR del Veneto di togliere dal calendario venatorio i due giorni integrativi di caccia alla migratoria ci costringere a scelte di caccia giornaliere non facili. In ogni caso cercheremo di fare la nostra parte. Un grande in bocca al lupo a tutti gli appassionati colombacciai. Lorenzo

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1283
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 26/09/2022 - 21:29
Questo spazio è riservato alle segnalazioni del passo.
IN BOCCA AL LUPO.