FORUM Club Italiano del Colombaccio

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 233
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 07/02/2022 - 16:10
Ciao Vasco,
č probabile che sia come dici tu, dal 5-6 gennaio le temperatura si sono abbassate, con gelate notturne abbastanza marcate.
Dall'Istria a passare di quŕ, 2 ore di volo.
Lorenzo

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1236
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 06/02/2022 - 22:16
Bella notizia ma certamente una situazione forse mai verificata prima in questo periodo. Se sono ancora presenti esemplari giovani possiamo pensare giustamente ad una coda della migrazione, ma sarebbe certamente anomala, forse siamo in presenza di contingenti che si sono fermati prima, esempio in Slovenia e trasferiti in Italia in cerca di pastura?

Grazie Lore.

   

Lore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 233
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 05/02/2022 - 17:57
Buonasera,
volevo segnalare che dalle mie parti nella seconda settimana di gennaio sono apparsi alcuni stormi di colombacci molto numerosi.
Ci sono stati carnieri ecclatanti, sopratutto per questo periodo dell'anno.
Erano rimasti qua e la, specialmente in zone di divieto di caccia, alcuni gruppetti di colombacci, o presso le edere, o in boschetti con ancora qualche ghianda o altro frutto selvatico, o nelle golene del Po adibite a parco dove possono rinvenire la zucca spinosa. Poi improvvisamente ci siamo trovati branchi da migliaia di soggetti nelle campagne ove aveva resistito qualche stoppia ancora ben fornita.
In alcuni casi sono stati segnalati ancora giovani dell'anno. E' mai possibile che vi sia sata una coda della migrazione?
E' successo anche da altre parti?
Lorenzo