FORUM Club Italiano del Colombaccio

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 1319
    • Mostra profilo
Risposta #96 il: 27/11/2019 - 15:42
Ma cosa dici walt46, sei consideratissimo, almeno per quel che mi riguarda, i tuoi reportages sono una delle cose più interessanti ed appassionanti del forum migrazione, grazie.
Altrettanto i Tuoi punti di vista sulle varie questioni come quelli di qualsiasi altro forumista, ogni cosa va sempre attentamente esaminata e riflettuto.

No Vasco, discutere e confrontarsi civilmente è sempre utile e produttivo.
Io sono, mi sento AMBIENTALISTA e CACCIATORE e di questo sono fiero!

Denis

  • Visitatore
Risposta #95 il: 27/11/2019 - 15:34
Non cancellerò nessun post, ognuno è responsabile di ciò che scrive, però ricordo a tutti che questi argomenti è certamente meglio lasciarli agli ambientalisti, non fanno bene alla "caccia".
Non ricordo dove ho letto che il maggior nemico della caccia è il cacciatore, ecco forse non sbagliava chi lo ha scritto.
Infatti Vasco io avevo già anticipato a chi ha criticato inizialmente quella modalità di cattura che certe affermazioni vanno lasciate a chi é contro la caccia....

Denis

  • Visitatore
Risposta #94 il: 27/11/2019 - 15:29
Te l'ho detto e te lo ripeto:
non ti seguirò sulla strada della bagarre!
Stai seguendo ma non sai più cosa dire...

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1240
    • Mostra profilo
Risposta #93 il: 27/11/2019 - 14:06
Non cancellerò nessun post, ognuno è responsabile di ciò che scrive, però ricordo a tutti che questi argomenti è certamente meglio lasciarli agli ambientalisti, non fanno bene alla "caccia".
Non ricordo dove ho letto che il maggior nemico della caccia è il cacciatore, ecco forse non sbagliava chi lo ha scritto.


giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 1319
    • Mostra profilo
Risposta #92 il: 27/11/2019 - 13:38
Te l'ho detto e te lo ripeto:
non ti seguirò sulla strada della bagarre!

Denis

  • Visitatore
Risposta #91 il: 27/11/2019 - 13:20
Beh, se non cogli la differenza Denis, mi dispiace per Te e, comunque, non mi farò trascinare in una bagarre di post ai quali Tu hai posto la premessa.
Ciao.

La bagarre l'hai fatta partire tu e adesso non hai più parole già che anche tu terrorizzi i selvatici quando sono sotto la ferma del tuo cane visto che parlavi di terrore prima della morte e se poi vai pure a cinghiali di parole invece ne ho ancora io da dire.
Ha detto bene Badger : argomento alquanto spigoloso e potevi astenerti di parlare incautamente come hai fatto.
Analizzate le vostre modalità di caccia alla stanziale, alla braccata al cinghiale prima di criticare in che modo muore un colombaccio preso con le reti.
Dovevate meditare prima di parlare incautamente.
Terrore sotto la rete seguito dalla morte.
Più !!
Poveri selvatici terrorizzati sotto la ferma del cane dico io o davanti ai cani inferociti dal selvatico cinghiale TERRORIZATO che fugge prima della morte magari sarà pure ferito e in agonia per ore prima di essere ritrovato.
Lo sbattichiamento delle ali contro le reti e é stato per fino scritto ......
Beh!!!!il cinghiale sbabattochia forse  per gusto tra fil spinati e rovi o a caduta libera tra calanchi.
Punto e basta discussione chiusa.
Fate pure cancellare i post da Vasco  adesso che sarà meglio.....
E lasciate il video così come è a dimostrazione di un Arte venatoria da incoronare.

walt46

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 608
    • Mostra profilo
Risposta #90 il: 27/11/2019 - 12:33
Fa piacere nn essere considerati...forse ORA nn sono cosi importante ,va a finire nella mia ignoranza che ho scritto un post politycally correct....CERCHIOBOTTISTA INSOMMA...non si sa mai ..stanno aggiustando i KEY CONCEPT...ops...
.una piccola parola ....DIO SALVI LA RICERCA....CON LE RETI .Chiudo trasmissioni la prossima volta con un invito a tutti i curiosoni Liguri e non.....21.000 ca....eeee buttate fuori 1 EURO porca troia !!! Ops...scusate...saluti .

Badger

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
    • Mostra profilo
Risposta #89 il: 27/11/2019 - 12:07
Visto che piove e sono forzatamente a casa dirà la mia. Partiamo dalla premessa che il risultato finale è lo stesso, ovvero l'uccisione del selvatico e diciamo anche che certamente allestire un siffatto metodo di cattura è certamente frutto di ingegno e tecnica venatoria insieme. Però....mi dispiace ma ce ne corre tra usare il fucile o usare la rete. Non trovo tanta differenza, sempre pensando al risultato finale, tra lo sparare al volo o dopo la posa. Sono due tecniche diverse, ciascuna con le proprie regole, perchè se è vero che farli posare è un arte è altrettanto vero che ottenere le curate che ti permettono di sparare al volo forse non sarà arte ma prevede sempre tanta tecnica. Dove invece inorridisco e ribadisco inorridisco, anche se forse questo sentimento non è razionale, è nel vedere estrarre i colombacci dalla rete, tenerli fra le mani e poi fracassarli per terra. Abbiate pazienza sono certamente un povero rincoglionito ma mi fa orrore. Sapete la decisione di smettere di allevare i colombacci ha avuto tante motivazioni ma una di queste è stata che il rapporto quotidiano con loro mi induceva a pensare che anche quelli là fuori, tutti loro, in fondo erano uguali a Potter, che mi sembrava così intelligente, così degno delle  mie attenzioni. E qui siamo su una china altamente scivolosa, e allora ho preferito porre fine a tutto questo prima che la china diventasse insuperabile anche se il danno ormai era fatto perchè quando ne recupero uno ferito..... bisogna che ricominci ad usare il 20 perchè con il piccolo killer di feriti ne fai veramente pochi nel senso che o li cogli bene oppure...padella. Ho detto la mia nella consapevolezza che l'argomento è assai periglioso e addirittura pieno di aculei acuminati e forse quello che dico è frutto del lento deteriorasi della materia grigia, si ma solo forse. ciao

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 1319
    • Mostra profilo
Risposta #88 il: 27/11/2019 - 11:19
Beh, se non cogli la differenza Denis, mi dispiace per Te e, comunque, non mi farò trascinare in una bagarre di post ai quali Tu hai posto la premessa.
Ciao.

aldorin

  • Moderatore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 585
    • Mostra profilo
Risposta #87 il: 27/11/2019 - 11:14
Ho la sensazione che ci stiamo infilando in un vicolo cieco. Forse varrebbe la pena parlare d'altro ...

Denis

  • Visitatore
Risposta #86 il: 27/11/2019 - 10:32
Io, caro Denis, non DEFORMO la realtà.
La realtà, nel caso specifico, è esclusivamente Tua, Tua è la pubblicazione del video.

Io dico semplicemente come la penso e, permettimi, esprimo i miei sentimenti.

La mancanza di sentimenti danneggia l'immagine della nobile arte venatoria!

Non succede spesso che io abbia gli stessi punti di vista di Giampiero,in questo caso invece si,quoto mille il suo pensiero che è anche il mio! Nessuna ammirazione per questo modo di catturare la fauna selvatica..tutt'altro (per non pensare poi al dopo ).
Non vedo proprio quale differenza c'è nel dopo tra sparare od uccidere con le mani come si faceva una volta per uccidere un piccione o un pollo domestico.
A proposito voi i piccioni non li eliminate mai con le vostre mani???? o forse date al vicino di casa oppure li portate al mattatoio ???

Seguendo la falsa linea dettata con intelligente saggezza da Rinaldo,e cioè quella di non polemizzare ma di esprimere civilmente il proprio pensiero,io credo che la spettacolarizzazione con tanto di video (oggi se non si filma e non si condivide in rete contiamo meno del due a briscola) della cruenta cattura di animali terrorizzati costretti a sbatacchiamenti-attrigamenti (vocabolo corretto? )e in procinto di essere eliminati per allungamento collo o peggio ancora presi a morsi in testa con decapitazione stile Isis,non porti un messaggio di ARTE intesa come tale,bensì veicoli on the world un obbrobrio ed antiquato oramai fuori logica di esistere,metodo di pratica venatoria.Per me tali immagini dovrebbero essere bannate immediatamente come e non meno delle distese di colombacci abbattuti mostrati al mondo su Facebook o altri social network.
[/quote
Lo ripeto:  non vedo dove sta la differenza nello sparare con fucile da caccia o nell'uccidere in altri modi un selvatico uccello catturato con normative e regolamentazioni in atto.
Non vi é nessuna differenza uccidere un selvatico uccello con una fucilata o tirandogli il collo o anche con morso in testa.sempre morte é.
Anzi se differenza c'è é proprio con il fucile la peggiore situazione in quanto le percentuali di selvatici feriti sono alte, altissime. La morte é immediata invece sia con un giro al collo che con un morso in testa
Con il fucile non lo é ogni volta con percentuali alte sopratutto con il colombaccio e non venite a raccontare balle.
Prima di sparare le vostre affermazioni meditate meglio su quel che scrivete.
Vogliamo tirare delle somme tra chiusura reti e spari da fucile da caccia guardando  in un contesto generale ( 410, magnum, supermagnum, tiri fuori portata utile sui voli o sulle traiettorie percorse da colombacci in stopover da dormitorio a luoghi di pastura) tral'altro da diversi  contestati qui sul forum.
La rete é sempre a portata di tiro e la morte susseguente é immediata.

A proposito anche il vitello o la mucca al matatoio subiscono uno stress di terrore pre-morte.
Ah ma voi. !! Siete forse vegetariani ?? ecco perché....
Ma poi secondo voi i cinghiali o la caccia al cinghiale da o non da stress al selvatico quando li cacciate in braccata o battuta con quella multitudine di cani al seguito ?????????? e criticate magari  una modalità di caccia tra le più perfette e rispettose che esista no.
 Poveri selvatici a risalire un intero versante di una montagna braccati, dalle mandrie di cani e dalle urla, con il cuore in gola per decine di minuti o mezz'ore di terrore e poi dopo gli spari ancora agonizzanti sotto la stretta dei cani superinfuriati....Alla faccia della coerenza.....
Datevi alla videofotografia anziché cacciare selvatici.







massimiliano

  • Moderatore
  • Full Member
  • *
  • Alta Val d'Elsa
  • Post: 105
    • Mostra profilo
Risposta #85 il: 27/11/2019 - 09:01
Io, caro Denis, non DEFORMO la realtà.
La realtà, nel caso specifico, è esclusivamente Tua, Tua è la pubblicazione del video.

Io dico semplicemente come la penso e, permettimi, esprimo i miei sentimenti.

La mancanza di sentimenti danneggia l'immagine della nobile arte venatoria!

Non succede spesso che io abbia gli stessi punti di vista di Giampiero,in questo caso invece si,quoto mille il suo pensiero che è anche il mio! Nessuna ammirazione per questo modo di catturare la fauna selvatica..tutt'altro (per non pensare poi al dopo ).




Non vedo proprio quale differenza c'è nel dopo tra sparare od uccidere con le mani come si faceva una volta per uccidere un piccione o un pollo.
A proposito voi i piccioni non li eliminate mai con le vostre mani???? o forse date al vicino di casa oppure li portate al mattatoio ???

Seguendo la falsa linea dettata con intelligente saggezza da Rinaldo,e cioè quella di non polemizzare ma di esprimere civilmente il proprio pensiero,io credo che la spettacolarizzazione con tanto di video (oggi se non si filma e non si condivide in rete contiamo meno del due a briscola) della cruenta cattura di animali terrorizzati costretti a sbatacchiamenti-attrigamenti (vocabolo corretto? )e in procinto di essere eliminati per allungamento collo o peggio ancora presi a morsi in testa con decapitazione stile Isis,non porti un messaggio di ARTE intesa come tale,bensì veicoli on the world un obbrobrio ed antiquato oramai fuori logica di esistere,metodo di pratica venatoria.Per me tali immagini dovrebbero essere bannate immediatamente come e non meno delle distese di colombacci abbattuti mostrati al mondo su Facebook o altri social network.

walt46

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 608
    • Mostra profilo
Risposta #84 il: 27/11/2019 - 08:19
Buongiorno...
dico la mia....trovo,e il perche  è nella mia storia diun popolano Genovese che pratica da sempre una caccia semplice senza eccessi dettati dal territorio ,trovo, dicevo, insensato catturare qulsiasi volatile con reti e poi strozzarlo o soffocarlo stringendolo ,cosa che ognuno di noi pratica talvolta i evitabilmente ai feriti ..Certo riconosco che è un arte ,anzi un opera d arte... é il fine ,inteso come soppressione e nn come caccia, che nn riesco a comprendere perche manca totalmente nelle mie tradizioni di famiglia e soprattutto nella ,mia e nostra,visione della Caccia  .Nel dopoguerra c era chi metteva trappoline reti,solchetti ecc ecc....NEL DOPOGUERRA PERO...forse era fame e commercio  !!! Credo di poter comunque affermare che pur nn condividendo tale LORO TRADIZIONE.....sia bene che TALE RIMANGA ....comuque  incompresa dalla mia probabile mente ottusa .Saluti

Denis

  • Visitatore
Risposta #83 il: 26/11/2019 - 21:27
Io, caro Denis, non DEFORMO la realtà.
La realtà, nel caso specifico, è esclusivamente Tua, Tua è la pubblicazione del video.

Io dico semplicemente come la penso e, permettimi, esprimo i miei sentimenti.

La mancanza di sentimenti danneggia l'immagine della nobile arte venatoria!

Non succede spesso che io abbia gli stessi punti di vista di Giampiero,in questo caso invece si,quoto mille il suo pensiero che è anche il mio! Nessuna ammirazione per questo modo di catturare la fauna selvatica..tutt'altro (per non pensare poi al dopo ).




Non vedo proprio quale differenza c'è nel dopo tra sparare od uccidere con le mani come si faceva una volta per uccidere un piccione o un pollo.
A proposito voi i piccioni non li eliminate mai con le vostre mani???? o forse date al vicino di casa oppure li portate al mattatoio ???

aldorin

  • Moderatore
  • Hero Member
  • *
  • Post: 585
    • Mostra profilo
Risposta #82 il: 26/11/2019 - 16:05
Aggiungo al mio precedente post che per complicarmi la vita e prenderne di meno (di colombi) io sparo solo se riesco a posarli. Tante volte ho i colombi appena sopra la testa, ma se non li poso non sparo. Provate voi a far scendere in un modestissimo spazio compreso tra due piccole reti dei selvaticissimi colombacci. Se ne sarete capaci vi chiamerò "artisti" della caccia al colombaccio. Artisti? Si, artisti in quanto espressione della massima competenza in questo campo: la caccia.

Per non vedere "sangue" occorrerà passare alle riprese video oppure alla macchina fotografica.Ma questo è di nuovo il mio personale modo di vedere le cose, mica la verità in assoluto.