FORUM Club Italiano del Colombaccio

erdoppietta

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Risposta #7 il: 17/05/2019 - 12:37
Ciao a tutti,
grazie Vasco...Allora attendo vostri aggiornamenti...  :)

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 964
    • Mostra profilo
Risposta #6 il: 15/05/2019 - 16:20
A proposito di fiere e feste e Club.
Credo sia disdicevole che nelle Marche, patria della caccia tradizionale alla Palomba, il Club non né organizzi né partecipi ad alcuna.
Ma dov'è l'Associazione Marchigiana aderente alla Federazione?
Esiste ancora?
Nel sito del Club, alla pagina Contatti non compare!

Bè, se ancora esiste, vorrei stimolarne i dirigenti ad attivarsi per partecipare a qualcuna di queste fiere o ad organizzarne almeno una.

Al centro fiere di Villapotenza MC il 29/09/19 è in programma la Mostra Mercato Uccelli e Cani.

Oppure a fine settembre si svolge ad Offagna AN la Fiera del Colombaccio (ma di colombaccio non c'è più nulla).

https://www.offagna.org/fiera-del-colombaccio/


Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 825
    • Mostra profilo
Risposta #5 il: 15/05/2019 - 15:43
Caro Graziano ti ringrazio per gli elogi che contraccambio a Te Francesco e Rinaldo, ma anche al Club di Amelia capitanato da Amedeo che ci hanno dato gentilmente un grande aiuto.
Un grazie particolare a Fernando Brogioni sempre presente e a tutte le autorità presenti al convegno che con la loro partecipazione hanno inteso onorarci.
Un abbraccio.
Vasco
 

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 825
    • Mostra profilo
Risposta #4 il: 15/05/2019 - 15:29
Caro "doppietta" benvenuto nel nostro forum, è stato un piacere incontrarti a Bastia, spero di rivederti alla prossima di Poggibonsi.
Per quanto riguarda la festa del Club di Amelia ne ho parlato con Amedeo, non sarà facile ma so che ci stà riprovando....

Un abbraccio.
Vasco

erdoppietta

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 15/05/2019 - 11:26
Buongiorno a tutti,
sabato 11 ho avuto l'onore di conoscere e parlare con 4 persone del club, alla fiera...Ero con la mia ragazza e insieme abbiamo avuto modo di essere affascinati dalla passione e dallo zelo che, nonostante difficoltà pressione e  impedimenti, riescono a creare quest'oasi sociale in cui poter parlare, condividere e vivere le emozioni anche al di fuori della giornata di caccia e con persone (ad esempio noi) di altre regioni...Per la passione, e aggiungo anche per la TRADIZIONE...che purtroppo parlando e ascoltando anche loro è una Tradizione che rimane sempre più un ricordo...a partire dalla caccia in se per se praticata col fucile da ottobre a gennaio e poi tra capanni e volantini, agli ottimi colombacci alla leccarda di cui le ragazze (e aggiungo ragazzi) di oggi, visto l'impegno richiesto, si allontanano sempre più da questa cucina... mi permetto un commento personale (alla romana): "Ammazza si erano Boni!"
Ho 30 anni e vedere questo amore per la passione mi dà la volontà di sperare nonostante ho visto molti pochi altri ragazzi come me alla fiera...
Ho solo un grande dolore...la sagra del piccionaccio che per motivi che non voglio comprendere è stata abolita...mi permetto solo di dire che è cattiveria voler far finire una festa così caratteristica e locale che sicuramente per chi organizza e ci lavora (perchè credo sia peggio di un lavoro) impegna tempo, soldi e responsabilità ma che regala a chi partecipa come Interessato\curioso\cliente un'appagamento unico in un posto unico di una tradizione unica...credo che far finire questa sagra vuol dire cancellare il propio passato e la propria cultura...Spero che voi del Club di Amelia, con la vostra forza possiate riuscire a rifar attivare la sagra!
Un caro saluto a tutti e mi scuso per essere stato prolisso o ripetitivo, ma sento che sono sempre poche le parole che spenderei per il vostro club e per questo amore che ci accomuna!

levante

  • Amministratore
  • Full Member
  • *
  • rimini
  • Post: 236
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 14/05/2019 - 23:58
Il Club Italiano del Colombaccio a Caccia Village - Bastia Umbra 
Come noto, nel fine settimana 10 - 11 e 12 maggio scorsi ha avuto luogo in Bastia Umbra (PG) l’annuale incontro fieristico denominato Caccia Village.
 Il Club italiano del Colombaccio partecipa annualmente e puntualmente a questa importante manifestazione fieristica con un suo stand gestito dal Signor Amedeo Castellani di Amelia (Terni) e da alcuni suoi collaboratori che, con l’occasione, ringraziamo calorosamente. La novità di quest’anno è stata relativa ad un “tavolo di lavoro” proposto a tutte le Associazioni Venatorie Italiane per illustrare alcuni progetti di ricerca che il Prof. Enrico Cavina ed il Club hanno a mente di condurre in porto. L’appuntamento era fissato per le ore 12 di domenica 12 maggio e numerosi Dirigenti di Associazioni Venatorie, o delegati dei medesimi, hanno partecipato all’incontro.
Motivo di questo convegno la cosiddetta ricerca K. Hobson. Dovete sapere che questo studioso canadese è conosciuto come primo esperto mondiale delle indagini sui radioisotopi che possono essere rintracciati, nel nostro caso, sulle penne dei colombacci. L’esame dei radioisotopi presenti sulla seconda remigante dell’ala di 1.000 colombacci potrà permettere l’esatta identificazione dei quartieri europei dai quali partiranno in migrazione autunnale questi selvatici. Il costo di questa ricerca potrà aggirarsi attorno ai 15.000 euro e scopo principale dell’incontro, come appare logico, era quello di trovare indispensabile appoggio finanziario. 
Ha aperto il dibattito il Signor Vasco Feligetti, tra i principali organizzatori dell’evento, che nel ringraziare gli autorevoli personaggi presenti ha successivamente passato la parola al Presidente del Club, l’Avv. Francesco Paci. Il nostro Presidente ha brevemente illustrato il motivo del meeting spendendo parole a favore dell’importanza scientifica dell’indagine in argomento e invitando i rappresentanti delle Associazioni Venatorie a collaborare fattivamente col Club. Di seguito è intervenuto il Signor Graziano Giovanetti (Amministratore del nostro sito internet) che sulla falsariga di un “power point” realizzato dal prof. Enrico Cavina è entrato nei dettagli del progetto-Hobson. Infine, anche Rinaldo Bucchi ha avuto possibilità di evidenziare quanto la ricerca applicata alla caccia, in particolare alla selvaggina migratoria, sia diventata indispensabile per dare prospettiva alla nostra grande passione.
E’ stata poi la volta dei rappresentanti le Associazioni venatorie Italiane che hanno mostrato di apprezzare la volontà del Club e si sono resi disponibili anche a finanziare, almeno in parte, il costo complessivo della Ricerca. Il ringraziamento del Club Italiano del Colombaccio va dunque calorosamente ai signori:
-   Per ANUU Migratoristi – Presidente  Dott. Marco Castellani
-   Per FIDC – Presidente Nazionale Avv. Gianluca Dall’Olio – Dott. Daniel Tramontana
-   Per ENAL Caccia - Presidente Nazionale Avv. Lamberto Cardia e sign. Mauro Pacioselli
-   Per Libera Caccia – Presidente Nazionale Dott. Paolo Sparvoli  e sign. Stefano Tacconi
-   Per CPA – per conto del Presidente nazionale è intervenuto il signor Fernando Brogioni
-   Per Caccia Sviluppo Territorio – Presidente dott. Carlo Fiorani
-   Per Umbria Caccia e Natura –  Presidente dott. Andrea Verzellini 
Il Club Italiano del Colombaccio ha tra i suoi scopi statutari quello di produrre ricerche che possano al meglio portare a conoscenza vari aspetti della vita del selvatico in modo da rendere sempre più sostenibile la caccia dello stesso. In questa direzione ci stiamo impegnando uniti e consapevoli del fatto che è ormai improrogabile saper proporre alla collettività modelli comportamentali che possano rendere compatibile la nostra grande passione col “comune sentire” dei nostri tempi.
Se vorrete potrete contribuire personalmente a questa innovativa (costosa) iniziativa consultando il nostro sito internet www.ilcolombaccio.it.
                                                                                                                      Grazie per l’attenzione
Club Italiano del Colombaccio
     

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 825
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 10/05/2019 - 22:55
Anche quest’anno il Club sarà presente al Caccia Village di Bastia Umbra con la Sezione di Amelia capitanata dal suo Presidente l’amico Amedeo Castellani che allestirà per i tre giorni di manifestazione uno stand con materiali e pubblicazioni legate alla caccia tradizionale al colombaccio.  E’ diventato oramai un rito l’assaggio del piccione alla leccarda,  specialità tutta amerina, che si terrà per gli organizzatori e soci del Club sabato 11/05 intorno alle ore 12.30 presso lo spazio della regione Umbria.

Domenica 12/05 nella hall della palazzina congressi si terrà un incontro con i Responsabili delle Associazioni Venatorie per parlare del progetto di ricerca “Hobson” …una ricerca, sulle origini del colombaccio attraverso lo studio degli isotopi radioattivi,  di cui il Club si fa promotore.