FORUM Club Italiano del Colombaccio

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 1318
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 07/02/2022 - 19:06
E va be', si fa tanto per parlare, e poi mi diverto a contraddire Vasco 😆.
Ogni malato di piccioni dirà: "i più belli e migliori sono i miei.
Ma lo sai, cacciatori e pescatori sono impenitenti bugiardi!
I piccioni bisogna accudirli, perché così imparano a conoscerti ed ad avere fiducia in Te,osservarli e capirli. Capire il perché si comportano così.
Ti consiglierei un libricino, L'anello di re Salomone, di Konrad Lorenz, il padre dell'etologia, studio del comportamento a animale, scopritore dell'IMPRINTING.
Dimenticavo, se vuoi piccioni forti nel volo li devi tenere liberi di giorno ed ai piccioni piace l'insalata, quindi povero orto!

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1238
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 07/02/2022 - 01:59
Ciao Giacomo benvenuto nel forum.
L'argomento, riguardo ai piccioni utilizzati per la caccia al colombaccio, è ampiamente trattato in questo forum, la domanda quale razza utilizzare ...? Iniziamo con i volantini, sono tante le razze utilizzate e tantissime le correnti di sangue incrociate, è ormai quasi impossibile fare distinzioni. Personalmente ho sempre utilizzato la razza umbra (Ternani o Amelia) molto più docili gli Amelia e facili da addestrare, però secondo me il ternano è più potente e intelligente, allunga molto e se sei fortunato e ti capita un fenomeno è come andare a caccia con un bravo cane. Il piccione ternano impara alla svelta il compito, certamente se insegnato da un buon maestro, il cane bravo, fenomeno, lo fa il cacciatore bravo.
Ci sono poi tante altre razze utilizzate come volantini, i più belli sono i casalesi, forse più difficili da addestrare, altri? rosati francesi livornesi sloveni, il volantino bravo lo puoi trovare in tutte le razze, ma se ti consigli con cento cacciatori credo che la percentuale più alta per un volantino propende in favore del ternano. Poi se hai pazienza e fortuna di addestrare una coppia di torraioli lasci perdere tutti gli altri, quindi non ti preoccupare della livrea, un colombaccio riconosce un piccione a km. distanza, quello che conta e il volo e come accosta il branco, con un volantino che non si allontana più di cento metri ci fai poco o quasi niente, poi è tutto soggettivo chi li vuole corti, chi lunghi ecc. ecc.

Riguardo il piccione "zimbello"  per la racchetta secondo me conta molto l'aspetto, la livrea, l'addestramento è semplice, molto importante è invece la tecnica utilizzata per assicurarlo alla racchetta, anzi è fondamentale per un buon utilizzo. La cosa più importante e dove lo metti, se sbagli il posto puoi mettere su anche un colombaccio, i colombacci non ti guardano e se ne vanno.

Via la prima puntata è andata, ma vedrai che ci sarà qualche altro amico cacciatore che avrà piacere di raccontarci qualche cosa riguardo ai volantini e darti consigli utili, comunque per qualsiasi cosa chiedi pure, è un piacere sentire un giovane che chiede consiglio, bene dai che ormai sei battezzato colombacciaio, io per quanto posso e spero di esserti utile, sono qua.

Un abbraccio.
Vasco     
« Ultima modifica: 07/02/2022 - 22:35 da Vasco »

Giacomo983

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 01/02/2022 - 17:08
Buonasera mi presento sono Giacomo ho 23 anni e da 3 vado a caccia ultimamente mi sono appassionato al Colombo e vorrei mettere una coppia di animali per usare come volantini/zimbelli….
Caccio in atc 3 Siena nord vorrei sapere quali sono le razze migliori(se esistano) le documentazioni che devo fare per tenere gli animali e quant’altro
Sono completamente ignorante in materia ma voglio iniziare e tutti i consigli sono ben accetti
(Il posto per tenerli l’ho già trovato presso l’orto di un mio amico)
Grazie in anticipo
Citazione