FORUM Club Italiano del Colombaccio

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1240
    • Mostra profilo
Risposta #9 il: 09/04/2014 - 21:29
Grazie Koala, tutto OK, domani spedisco.
Un abbraccio.
vasco

koala

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #8 il: 09/04/2014 - 19:39
VASCO BUONASERA TI E'ARRIVATO TUTTO.

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1240
    • Mostra profilo
Risposta #7 il: 09/04/2014 - 14:49
Giamp, Koala e Cecco77, condivido tutto. Se però il posto consente di far volare i volantini nel senso del passo pur guardando anche difronte è sempre un vantaggio, come dice Blues si può giocare di più, poi le curate più belle, aggiungo anche più numerose, si hanno quando si da il via appena i colombacci sono passati e questo si può fare soltanto con il posatoio rivolto nel senso del passo e con quel filo di vento da nord est che gli piace tanto.

Un abbraccio.
vasco

Cecco77

  • Newbie
  • *
  • Marche
  • Post: 32
    • Mostra profilo
Risposta #6 il: 09/04/2014 - 14:20
Molto dipende da come è strutturato l'appostamento e a volte giocoforza si è costretti a dar via i volantini in faccia ai colombacci in migrazione.
Io sono 11anni che caccio in questo modo e non ho mai avuto alcun problema:
certo.....bisogna avere molta più accortezza, ma vengono giù che è uno spettacolo!

koala

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Risposta #5 il: 08/04/2014 - 18:30
concordo con blues 76 anche io ho un posatoio posizionato a sx del capanno e devo dare i volantin i in faccia ai colombacci,tuttavia a volte avendo numerose direzioni di passo non è che la cosa mi crei problemi, quest'anno però i problemi li hanno avuti tutti.....non curavano minimamente

Blues 76

  • Full Member
  • ***
  • Marche
  • Post: 144
    • Mostra profilo
Risposta #4 il: 08/04/2014 - 13:35
ciao a tutti, vedi giamp il problema è proprio l'ultima cosa che hai detto. se il branco non ti ha degnato, dal momento che ti passa la linea del capanno con un posatoio contro passo sei fregato, invece con il posatoio posizionato in direzione del passo una volta che ti hanno passato poi tentare tantissime altre volte. è anche vero che se non sono troppo alte puoi provare a giocarle con ribaltine rulli e via dicendo, ma se hanno un po di quota il volantino è fondamentale oppure hai le lasce. io l'ottobre passato ho fatto girare dei branchi considerevoli molto alti anche dopo 500/600m che avevano passato la linea del mio capanno, ti posso assicurare che erano molto alte, in quel caso sarebbero stati inutili i miei richiami fissi. io la penso in questo modo perchè ho cacciato in appostamenti dove per forza dovevi posizzionare il posatoio in faccia al passo e se devo dire la sincera verità con i volantini si conbinava qualcosa solo se le vedevi molto lontane, che poi tra l'altro delle volte non concludevano l'azione  di ingresso nella caccia allora si incominciavano a sganciare le lascie quando avevano passato la linea di passo allora li si che era un altra questione.. un altra cosa positiva del posatoio che da nella mdirezione di passo è proprio il fatto che a tutti capita di scorgere le palombe troppo vicino, magari per una distrazione, però è capitato e capitera, in quel caso hai ancora tante possibilità in più di sfruttare i volantini dandoglieli nel didietro, e da quello che ho visto a loro piace molto quel giochetto. giamp considera che io sono anche in un posto dove fai tantissimo con i volantini, quindi la possibilità di poterli sfruttare al massimo è fondamentale.

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 1318
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 07/04/2014 - 21:52
Non sempre le teorie classiche sono legge nella pratica, molto dipende da come si utilizzano i volantini.
Se noi lanciamo i volantini contro passo ed il branco è in prossimità, concordo.
Se invece il branco è ancora abbastanza lontano al lancio e, quando i volantini si apposatoiono con rotta passo, il branco è ancora a diversi centinaia di metri, l'appeal è elevato, e se l'apposatoiamento dei piccioni è stato deciso e senza tentennamenti, il risultato, con l'ulteriore aiuto di qualche ribaltina per rifinire, sarà certo.
Il problema ci sarebbe se si dovesse lanciare in coda al branco, in questo caso meglio non toccare i volantini posizionati contropasso in partenza.
Ciao Vasco, divertiamoci un pò con le nostre fissazioni.

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 399
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 07/04/2014 - 19:37
Grande Vasco, più che un posatoio mi sembra la spagliera del letto della nonna, ahahahahahahahahahah da non confondere con lo stendino dei panni di C67.
Sul quel posatoio ci immagino un avvoltoio, quello di Panariello che gufava...
Scherzo naturalmente ma per i miei gusti ci sono troppi chiodi ahahahahah
Un abbraccio e a presto,
Rimescolo
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Vasco

  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1240
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 07/04/2014 - 14:48
Il posatoio dei piccioni è da sempre un componente che se non è posizionato correttamente e mal strutturato può pregiudicare il risultato della caccia al colombaccio.

Non deve mai essere posizionato in "faccia" al passo, cioè contro la direzione di provenienza dei colombacci, ma sempre nella la sua direzione, se vengono da nor/est si deve posizionare il posatoio verso sud.

 La sua costruzione è semplice,il materiale da utilizzare si riduce in qualche bastone di orniello del diametro di appena 2 cm. e chiodi quanto basta, quindi con pochi centesimi si fa tutto.

Per costruire il posatoio sul posto, ma si può fare benissimo anche a casa, uso un trapano a batteria, così i bastoni bucati prima al centro nel punto di contatto e inchiodati non si spaccano e rimangono integri e ben saldi per parecchi anni.
 
Non è consigliabile usare filo di ferro per legare i bastoni, tutti i rami appena tagliati,seccandosi, si ritirano e le legature rimangono lente quindi inutili, inoltre il filo di ferro, qualche volta, fa rimanere impigliato il nodino del cordino che si usa per riprendere il piccione e allora........ addio colombaccio.

La sua struttura ad arco e inclinata in basso per far sì che quando il piccione rientra sul posatoio trova immediatamente un appiglio dove attaccarsi che se non trova subito, specialmente in giornate con vento sostenuto e di direzione variabile, riparte per un altro giro.

Sperando di essere utile ai meno esperti ed ai giovani che si accostano per la prima volta a questa stupenda forma di caccia.

Un forte abbraccio.
vasco