FORUM Club Italiano del Colombaccio

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Vasco

Pagine: [1] 2 3 ... 83
1
Discussioni Generali / Re:Tetramisole
« il: 18/07/2022 - 19:45 »
Se dopo parecchi giorni è ancora viva forse non si tratta di parassitosi ma altro. Mezza pasticca una volta al giorno x 6 giorni di Baytril da 15mg. Ci vuole la ricetta del veterinario (16/17€)

Porta le feci dal veterinario, troverà certamente la medicina che serve.

2
La Regione Umbria ha concesso l'accesso alle strade di montagna con i veicoli a motore per gli appostamenti fissi di caccia.

Fonte: Perugia Today

https://www.facebook.com/100142986753754/posts/pfbid03KkEUuS8xFJyYyT9kPS9hhXUD3RJ25ZmDGkJi4tBcwrh3t43JzDsKBqsQTfjJofLl/

3
Discussioni Generali / Re:Tetramisole
« il: 01/07/2022 - 23:19 »
Nella (SEZIONE) L'ANGOLO DEL VETERINARIO a quale post vuoi recuperare? Copia incolla e inserisci come NUOVA DISCUSSIONE. 

4
Discussioni Generali / Re:Tetramisole
« il: 30/06/2022 - 23:38 »
Se lo dice Giamp bisogna dargli retta ha la figlia dott.sa veterinaria.
Grazie Giamp.

5
Toscana: Autorizzato il prelievo in deroga da appostamento della specie piccione (Colomba livia forma domestica ai sensi della direttiva 2009/147/CE, art. 9, comma 1, lettera a) al fine di prevenire gravi danni alle coltivazioni agricole locali, su tutto il territorio regionale in presenza di colture e attività agricole, nei giorni di apertura anticipata della caccia autorizzati dalla Giunta regionale e nel periodo compreso tra il 18 settembre 2022 e 30 gennaio 2023 compreso.




6
Discussioni Generali / Re:Tetramisole
« il: 27/06/2022 - 12:33 »
L'aggiunta di zucchero l'ha consigliata il veterinario? Appurato che i picccioni devono essere trattati con tetramisole ti consoglio di procedere personalmente alla somministrazione del farmaco con la percentuale consigliata diluita in acqua
di 5 ml tre volte al dì per due giorni consecutivi.
Un abbraccio.
Vasco 

7
  In Umbria il colombaccio è in espansione, maggiormente nei paesi che nei boschi dove è vietata la caccia e dove potrebbero trovare l'ambiente ideale alla riproduzione. I corvidi sono specie fuori controllo, le gazze e le cornacchie si sono impadronite del territorio e si riproducono in modo esponenziale, condizionano la riproduzione soprattutto dei nidiacei di colombaccio.

 Nei parchi cittadini dove ci sono piante di abete e pini trovi una coppia di colombacci e gazze pronte ad intervenire al momento giusto...
Un abbraccio.

Vasco 

8
Uccelli in Natura: diminuiscono o aumentano?

Tutti ben sanno che il numero di Colombacci che migrano – ed anche sono ormai stanziali nei nostri territori – è enormemente aumentato in questi ultimi anni.

Ma per altre specie aviarie non è così.

I vecchi o molto vecchi – come chi scrive- Cacciatori ricordano bene quanta abbondanza di Specie c’era negli anni “fine ‘40” e “primi ‘50 “, come ad esempio molti passeriformi migratori (ad esempio verdoni, cardellini, allodole, beccafichi, fanelli, passeri, strigli ecc.) ed uccelli stanziali (starne, coturnici, altri passeriformi) negli ambienti e nelle stagioni giuste. E poi gli anatidi e trampolieri, ovviamente.

Molte di queste specie sono solo un ricordo più o meno sbiadito o a volte appena rinverdito. Per chi scrive sono un ricordo “vissuto”......

Leggi tutto:
https://www.ilcolombaccio.it/CMS/uccelli-in-natura-diminuiscono-o-aumentano/

9
 MCL “Marche Umbria” in analisi regionali.

Innanzitutto un immenso “grazie” a tutti i Cacciatori che hanno collaborato negli anni alla raccolta di così tanti dati utili alla Ricerca propriamente scientifica.

Lo studio e le analisi su MCL (Monitoraggio della migrazione in tempo reale) convincono sempre più che per ben comprendere la migrazione che attraversa la lunga Penisola Italiana protesa a ponte sul Mar Mediterraneo, è molto utile sviluppare studi regionali che corrispondono a corridoi di attraversamento.

Qui presentiamo MCL - 2020 su Marche ed Umbria, così come è già stato per Liguria (inclusivo di MSM - Rinaldo Bucchi) e per Emilia Romagna Toscana tutti previsti in lingua Inglese su Italian Journal Woodpigeon Research.

La lettura con l’ausilio dei Links si arricchisce di completezza bibliografica.
Le versioni in Italiano sono esclusive in copyright per la HP - Internet del Club e le versioni in Inglese sul Journal sono esclusive per la Bibliografia propriamente scientifica.
Siamo altresì in attesa della evoluzione di raccolta ed analisi dei dati del Progetto Hobson già a partire dalla fine di questo mese Maggio e che potranno integrarsi con MCL – 2021.

Buona lettura:
https://drive.google.com/file/d/17PJx_PxdFlqk8E7tDjI_s6QoEexB-tPY/view?usp=sharing 

11
Discussioni Generali / Re:Problema colombo in cova
« il: 07/05/2022 - 14:51 »
Ciao Cappu perdonami se rispondo con ritardo. Ho ricordato più volte Il modo migliore per somministrare acqua o qualsiasi liquido tipo la pappetta per alimentare il piccione, nulla di complicato.

 Al beccuccio della siringa siringa va applicato una canula di 4/5 centimetri,non di più, si trovano di diverse misure, la migliore è quella utilizzata per la somministrazione di soluzioni in flebo.

Bisogna inserire la canula nel gozzo del piccione e lentamente anche  il liquido. Lentamente in modo che non si verifichino rigurgiti che possono consentire al liquido di prendere la strada sbagliata, quella del foro che c'è nella lingua del piccione. Se il liquido entra dal foro della lingua finisce nei polmoni e l'animale ci saluta. Quindi attenersi a queste istruzioni è fondamentale anche per l'alimentazione che può essere fatta con una canula di diametro leggermente maggiore purché si infili ne gozzo sensa forsare. Quindi bisogna fare attenzione e procedere con molta cura.

Non utilizzare mai aghi di qualsiasi genere o misura,l'acqua per farli bere e per preparare la pappetta va fatta bollire.Tutto è ben fatto se in modo sterile, è bene sciacquare nell'acqua bollente anche la siringa.

Se si utilizza NutriBird per l'alimentazione, svezzamento, è bene munirsi di un termometro digitale quindi controllare che la pappetta venga somministrata alla temperatura come indicato nelle istruzioni di 37°C.. L'acqua va data a temperatura ambiente.

Per qualsiasi cosa sono quà.
Un abbraccio.
Vasco


12
Discussioni Generali / Re:Problema colombo in cova
« il: 24/04/2022 - 21:01 »
Ciao Cappu, controlla il gozzo della femmina, se ha placche ha la tricomoniasi che si cura con DIMETRIN. Se molto magra potrebbe essere forse infettata da parassiti che nella maggior parte si tratta di ascaridi, sono vermi bianchi e fini quasi come un capello, tratta il piccione con TETRAMISOLE, se non è troppo tardi, risolvi. Comunque è difficile che la femmina malata alimenti i pulli. Isola l'animale separalo dagli altri, recupera le feci e porta il tutto  dal veterinario.
Il maschio dovrebbe provvedere ad alimentare i pulli in mancanza della femmina, accertati prima che faccia buio abbiano il gozzo pieno, se no provvedi ad alimentarli.

IBAL

13
Discussioni Generali / BUONA PASQUA
« il: 17/04/2022 - 02:03 »
A tutti gli amici frequentatori del forum i migliori Auguri di Buona Pasqua.
Club Italiano del Colombaccio

14
Come da precedenti aggiornamenti, informiamo che i Ricercatori Italiani incaricati dal Prof. Keith Hobson, "Istituto Traceability Unit Fondazione Edmund Mach coordinato dalla Dott.sa Luana Bontempo"stanno proseguendo le rilevazioni degli isotopi (tipologie ed intensità) e prevedono di fornire allo scienziato tutti i risultati dettagliati per la fine di Maggio. Come sempre la Ricerca Scientifica se condotta seriamente ha i suoi tempi di esecuzione e controllo.

Tutti i dati sono inseriti in database con un immenso e puntiglioso lavoro di catalogazione in mappa effettuato dai tecnici del Club dove sono evidenti i 73 siti presso i quali sono stati effettuati i prelievi delle 550 penne attualmente in Laboratorio.

Qui di seguito la sintesi su tutto il materiale raccolto.

” Le postazioni dove si sono effettuati i prelievi dei campioni sono 73, alcuni cacciatori hanno cacciato in più appostamenti e in giorni diversi, cosi evidenziate in mappa.

Fascia 1 Prealpi (2 appostamenti) – Fascia 2 Padania (3 appostamenti)

Fascia 3 App. Nord (24 appostamenti) – Fascia 4 App. Centro (28 appostamenti)

Fascia 5 App. Sud (6 appostamenti) – Fascia 6 Insulare (10 appostamenti)

Sono 54 i cacciatori che hanno inviato da tutta Italia e dalle isole Sardegna e Corsica  984 campioni dei quali 550 sono scelti per esaminare gli isotopi stabili nelle sei Fasce MCL “

Per ogni penna sarà possibile risalire a dati di analisi comparativa dettagliata riguardanti località, data, orario del prelievo nonché in buona percentuale stato corporeo, lunghezza delle ali, ecc. ecc.

Il riferimento a MCL – 2021 (così come sarà anche per MCL- 2020 e ci auguriamo MCL- 2022) ) è particolarmente importante perché le analisi, comparate con i risultati che il Prof. Hobson potrà offrire ed interpretare, permetteranno di  “leggere” il transito migratorio sulla nostra Penisola, come mai prima d’ora è stato possibile.

Dobbiamo essere certi che il contributo del Club, delle Associazioni Venatorie, degli ATC e di tutti i Cacciatori che hanno attivamente collaborato avrà un significato esemplare utile a validare per tutto il mondo scientifico la capacità “Citizen Science” del mondo venatorio così e solo così proiettato e determinante per le conoscenze fenologiche della Migrazione .Dovremo avere ancora pazienza per leggere le risultanze di Hobson e su queste collegare le nostre Ricerche passate e future.

Qui di seguito la Mappa con la griglia MCL ed i segnaposti dei 73 siti di rilevamento e prelievo delle 550 penne in esame.

Club Italiano del Colombaccio

15
Nei prossimi mesi verranno scaricati i dati dei libretti di Progetto Colombaccio Italia relativi all’ultima stagione di caccia 2021. Ci fa piacere in ogni occasione ricordare e ringraziare tutti i cacciatori che da anni collaborano con il Club per la rilevazione del passo autunnale e un ringraziamento particolare va al  Dott.  Federico Merli che elabora i dati raccolti e relaziona, di anno in anno, sugli aspetti del passo dei colombacci.  Federico ha il grande merito di aver archiviato in un data base una quantità enorme di dati raccolti in tanti anni  di rilevazioni. Nella relazione che potrete consultare, link a fondo pagina, troverete non solo il resoconto del passo 2020 ma anche l’archivio dati e la serie storica di Progetto Colombaccio: numeri davvero incredibili per una bella storia di ricerca, non priva di difficoltà,  in cui il Club e centinaia di cacciatori tradizionali di colombaccio, hanno creduto.

https://www.ilcolombaccio.it/CMS/19977-2/

Pagine: [1] 2 3 ... 83