FORUM Club Italiano del Colombaccio

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Vasco

Pagine: [1] 2 3 ... 82
2
Discussioni Generali / Re:Problema colombo in cova
« il: 07/05/2022 - 14:51 »
Ciao Cappu perdonami se rispondo con ritardo. Ho ricordato più volte Il modo migliore per somministrare acqua o qualsiasi liquido tipo la pappetta per alimentare il piccione, nulla di complicato.

 Al beccuccio della siringa siringa va applicato una canula di 4/5 centimetri,non di più, si trovano di diverse misure, la migliore è quella utilizzata per la somministrazione di soluzioni in flebo.

Bisogna inserire la canula nel gozzo del piccione e lentamente anche  il liquido. Lentamente in modo che non si verifichino rigurgiti che possono consentire al liquido di prendere la strada sbagliata, quella del foro che c'è nella lingua del piccione. Se il liquido entra dal foro della lingua finisce nei polmoni e l'animale ci saluta. Quindi attenersi a queste istruzioni è fondamentale anche per l'alimentazione che può essere fatta con una canula di diametro leggermente maggiore purché si infili ne gozzo sensa forsare. Quindi bisogna fare attenzione e procedere con molta cura.

Non utilizzare mai aghi di qualsiasi genere o misura,l'acqua per farli bere e per preparare la pappetta va fatta bollire.Tutto è ben fatto se in modo sterile, è bene sciacquare nell'acqua bollente anche la siringa.

Se si utilizza NutriBird per l'alimentazione, svezzamento, è bene munirsi di un termometro digitale quindi controllare che la pappetta venga somministrata alla temperatura come indicato nelle istruzioni di 37°C.. L'acqua va data a temperatura ambiente.

Per qualsiasi cosa sono quà.
Un abbraccio.
Vasco


3
Discussioni Generali / Re:Problema colombo in cova
« il: 24/04/2022 - 21:01 »
Ciao Cappu, controlla il gozzo della femmina, se ha placche ha la tricomoniasi che si cura con DIMETRIN. Se molto magra potrebbe essere forse infettata da parassiti che nella maggior parte si tratta di ascaridi, sono vermi bianchi e fini quasi come un capello, tratta il piccione con TETRAMISOLE, se non è troppo tardi, risolvi. Comunque è difficile che la femmina malata alimenti i pulli. Isola l'animale separalo dagli altri, recupera le feci e porta il tutto  dal veterinario.
Il maschio dovrebbe provvedere ad alimentare i pulli in mancanza della femmina, accertati prima che faccia buio abbiano il gozzo pieno, se no provvedi ad alimentarli.

IBAL

4
Discussioni Generali / BUONA PASQUA
« il: 17/04/2022 - 02:03 »
A tutti gli amici frequentatori del forum i migliori Auguri di Buona Pasqua.
Club Italiano del Colombaccio

5
Come da precedenti aggiornamenti, informiamo che i Ricercatori Italiani incaricati dal Prof. Keith Hobson, "Istituto Traceability Unit Fondazione Edmund Mach coordinato dalla Dott.sa Luana Bontempo"stanno proseguendo le rilevazioni degli isotopi (tipologie ed intensità) e prevedono di fornire allo scienziato tutti i risultati dettagliati per la fine di Maggio. Come sempre la Ricerca Scientifica se condotta seriamente ha i suoi tempi di esecuzione e controllo.

Tutti i dati sono inseriti in database con un immenso e puntiglioso lavoro di catalogazione in mappa effettuato dai tecnici del Club dove sono evidenti i 73 siti presso i quali sono stati effettuati i prelievi delle 550 penne attualmente in Laboratorio.

Qui di seguito la sintesi su tutto il materiale raccolto.

” Le postazioni dove si sono effettuati i prelievi dei campioni sono 73, alcuni cacciatori hanno cacciato in più appostamenti e in giorni diversi, cosi evidenziate in mappa.

Fascia 1 Prealpi (2 appostamenti) – Fascia 2 Padania (3 appostamenti)

Fascia 3 App. Nord (24 appostamenti) – Fascia 4 App. Centro (28 appostamenti)

Fascia 5 App. Sud (6 appostamenti) – Fascia 6 Insulare (10 appostamenti)

Sono 54 i cacciatori che hanno inviato da tutta Italia e dalle isole Sardegna e Corsica  984 campioni dei quali 550 sono scelti per esaminare gli isotopi stabili nelle sei Fasce MCL “

Per ogni penna sarà possibile risalire a dati di analisi comparativa dettagliata riguardanti località, data, orario del prelievo nonché in buona percentuale stato corporeo, lunghezza delle ali, ecc. ecc.

Il riferimento a MCL – 2021 (così come sarà anche per MCL- 2020 e ci auguriamo MCL- 2022) ) è particolarmente importante perché le analisi, comparate con i risultati che il Prof. Hobson potrà offrire ed interpretare, permetteranno di  “leggere” il transito migratorio sulla nostra Penisola, come mai prima d’ora è stato possibile.

Dobbiamo essere certi che il contributo del Club, delle Associazioni Venatorie, degli ATC e di tutti i Cacciatori che hanno attivamente collaborato avrà un significato esemplare utile a validare per tutto il mondo scientifico la capacità “Citizen Science” del mondo venatorio così e solo così proiettato e determinante per le conoscenze fenologiche della Migrazione .Dovremo avere ancora pazienza per leggere le risultanze di Hobson e su queste collegare le nostre Ricerche passate e future.

Qui di seguito la Mappa con la griglia MCL ed i segnaposti dei 73 siti di rilevamento e prelievo delle 550 penne in esame.

Club Italiano del Colombaccio

6
Nei prossimi mesi verranno scaricati i dati dei libretti di Progetto Colombaccio Italia relativi all’ultima stagione di caccia 2021. Ci fa piacere in ogni occasione ricordare e ringraziare tutti i cacciatori che da anni collaborano con il Club per la rilevazione del passo autunnale e un ringraziamento particolare va al  Dott.  Federico Merli che elabora i dati raccolti e relaziona, di anno in anno, sugli aspetti del passo dei colombacci.  Federico ha il grande merito di aver archiviato in un data base una quantità enorme di dati raccolti in tanti anni  di rilevazioni. Nella relazione che potrete consultare, link a fondo pagina, troverete non solo il resoconto del passo 2020 ma anche l’archivio dati e la serie storica di Progetto Colombaccio: numeri davvero incredibili per una bella storia di ricerca, non priva di difficoltà,  in cui il Club e centinaia di cacciatori tradizionali di colombaccio, hanno creduto.

https://www.ilcolombaccio.it/CMS/19977-2/

7
Discussioni Generali / Re:Sardegna
« il: 23/03/2022 - 01:09 »
Ringrazio Gianni Pintus che ci aggiorna quotidianamente riguardo la migrazione del colombaccio che dalla Sardegna parte per tornare ai luoghi di origine. I filmati fatti col telefono non possono rendere ben visibili i voli altissimi, ma comunque l'abilità di Gianni ci fa vedere e sognare ad occhi aperti anche se si vedono male.
Grazie Gianni.






8
Discussioni Generali / Re:Sardegna
« il: 04/03/2022 - 23:02 »
Grazie Gianni noi li aspettiamo, è sempre un momento emozionante vederli tornare nei luoghi di origine.

Un abbraccio.

9
Discussioni Generali / Re:SVerminatura piccioni
« il: 14/02/2022 - 14:27 »
Il prodotto in commercio maggiormente utilizzato è Tetramisole diluito in acqua, due giorni di trattamento sono sufficienti, se il piccione è infettato da parassiti, quasi sempre si tratta di Ascaridi, li espellerà. Sono vermi fini lunghi e bianchi. Fai attenzione a disinfettare le cove e magari anche tutta la voliera. Una bustina di 30 Gr.è sufficiente per trattare molti animali e costa niente.

Un abbraccio.
Vasco
 

10
Discussioni Generali / Re:Consigli per neofita
« il: 07/02/2022 - 01:59 »
Ciao Giacomo benvenuto nel forum.
L'argomento, riguardo ai piccioni utilizzati per la caccia al colombaccio, è ampiamente trattato in questo forum, la domanda quale razza utilizzare ...? Iniziamo con i volantini, sono tante le razze utilizzate e tantissime le correnti di sangue incrociate, è ormai quasi impossibile fare distinzioni. Personalmente ho sempre utilizzato la razza umbra (Ternani o Amelia) molto più docili gli Amelia e facili da addestrare, però secondo me il ternano è più potente e intelligente, allunga molto e se sei fortunato e ti capita un fenomeno è come andare a caccia con un bravo cane. Il piccione ternano impara alla svelta il compito, certamente se insegnato da un buon maestro, il cane bravo, fenomeno, lo fa il cacciatore bravo.
Ci sono poi tante altre razze utilizzate come volantini, i più belli sono i casalesi, forse più difficili da addestrare, altri? rosati francesi livornesi sloveni, il volantino bravo lo puoi trovare in tutte le razze, ma se ti consigli con cento cacciatori credo che la percentuale più alta per un volantino propende in favore del ternano. Poi se hai pazienza e fortuna di addestrare una coppia di torraioli lasci perdere tutti gli altri, quindi non ti preoccupare della livrea, un colombaccio riconosce un piccione a km. distanza, quello che conta e il volo e come accosta il branco, con un volantino che non si allontana più di cento metri ci fai poco o quasi niente, poi è tutto soggettivo chi li vuole corti, chi lunghi ecc. ecc.

Riguardo il piccione "zimbello"  per la racchetta secondo me conta molto l'aspetto, la livrea, l'addestramento è semplice, molto importante è invece la tecnica utilizzata per assicurarlo alla racchetta, anzi è fondamentale per un buon utilizzo. La cosa più importante e dove lo metti, se sbagli il posto puoi mettere su anche un colombaccio, i colombacci non ti guardano e se ne vanno.

Via la prima puntata è andata, ma vedrai che ci sarà qualche altro amico cacciatore che avrà piacere di raccontarci qualche cosa riguardo ai volantini e darti consigli utili, comunque per qualsiasi cosa chiedi pure, è un piacere sentire un giovane che chiede consiglio, bene dai che ormai sei battezzato colombacciaio, io per quanto posso e spero di esserti utile, sono qua.

Un abbraccio.
Vasco     

11
Discussioni Generali / Re:migrazione tardiva?
« il: 06/02/2022 - 22:16 »
Bella notizia ma certamente una situazione forse mai verificata prima in questo periodo. Se sono ancora presenti esemplari giovani possiamo pensare giustamente ad una coda della migrazione, ma sarebbe certamente anomala, forse siamo in presenza di contingenti che si sono fermati prima, esempio in Slovenia e trasferiti in Italia in cerca di pastura?

Grazie Lore.

   

12
Discussioni Generali / Buon Natale
« il: 24/12/2021 - 15:56 »
Il Natale è un giorno particolare impossibile dimenticare gli amici.

           BUON NATALE

13
Troppo gentile, grazie a Te/Voi se tutto è andato a buon fine.
Buon Natale.

14
       
       "Progetto Hobson" ora avviato con successo alle fasi conclusive

È con grande soddisfazione che il Club Italiano del Colombaccio può annunciare l'avvio delle fasi conclusive della Ricerca finalizzata alla identificazione delle aree di origine del Colombaccio durante la Migrazione autunnale.

Sono ormai giunte quasi 800 penne di raccolta, ben oltre il numero prefissato di 500 e quindi è in corso - con il grande lavoro di Vasco Feligetti e dei Dirigenti del Club - la gestione di protocollo informatico e localizzazione in mappa di ogni penna e di ogni Cacciatore che ha collaborato: a tutti un immenso ringraziamento.

Già il 15 Dicembre vi è stato un incontro "video-meeting" tra Vasco Feligetti, Enrico Cavina e la dott.ssa Luana Bontempo, quest’ultima Responsabile del lavoro di analisi isotopica prodotto dall’Unità Tracciabilità, Centro Ricerca e Innovazione della Fondazione Edmund Mach - S. Michele all’Adige Trento - istituzione di riferimento e collaborazione in Italia come indicata dal Prof. Keith Hobson e come da contatto siglato dal Presidente del Club Avv. Francesco Paci.

L'incontro in video-conferenza è stato molto molto produttivo per definire con precisione i dettagli da inserire in "file" e scheda cartacea, nonché discutere le grandi prospettive di ricerca che si aprono su vari filoni di ricerca fenologica della migrazione del Colombaccio in Italia (collegamento con MCL 2021) ed in Europa. I tempi di corretta ricerca scientifica saranno lunghi ma ora abbiamo la certezza d'importanti risultati.

A breve potremo ancora approfondire tutta la tematica direttamente con Keith Hobson.
Questa certezza di un lavoro scientifico di alto livello - che premia l'iniziativa del Club- si collega alla importante disponibilità di Associazioni, ATC, Istituzioni e privati che hanno contribuito alla raccolta dei fondi necessari: a loro va ulteriore ringraziamento.

Ancora una volta ci sentiamo di poter sottolineare come l'impegno - lungo, difficile e perseverante - di un piccolo Club di Cacciatori può essere in grado di contribuire alla Ricerca scientifica di alto livello, quale anche metodo di difesa seria e motivata dei valori della Caccia tutta.


Club Italiano del Colombaccio.

15
Discussioni Generali / TERMINE RACCOLTA CAMPIONI "HOBSON"
« il: 06/12/2021 - 18:43 »
   Con grande soddisfazione comunico che il Progetto organizzato dal Club per tracciare le origini dei contingenti di colombaccio che migrano in autunno in Italia è finalmente andato in porto.

   I numero dei campioni necessari -500 - per l'analisi degli isotopi è ampiamente superato ed altri campioni sono in arrivo. Alcuni campioni saranno per forza esclusi ed è un peccato, ma purtroppo la cifra raccolta più non permette, comunque a tutti i cacciatori che hanno partecipato alla raccolta dei campioni si riserverà un quantitativo da analizzare.

  Preme ricordare che il lavoro di protocollo richiede molto tempo quindi non posso prolungare oltre mercoledì 15 dicembre la raccolta delle penne. Chi ancora deve spedire è pregato di affrettarsi.

Grazie, un forte abbraccio a tutti dai dirigenti del Club.

Spedire a: Vasco Feligetti Strada Perugia Pontevalleceppi,3 06126 Perugia
Info: felixsis.rudy@gmail.com
 

Pagine: [1] 2 3 ... 82