FORUM Club Italiano del Colombaccio

massimiliano

  • Moderatore
  • Jr. Member
  • *
  • Alta Val d'Elsa
  • Post: 89
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 08/02/2021 - 09:32
Ricevamo dall’Ufficio territoriale di Siena della Regione Toscana:

L’emergenza COVID-19, come è ben noto, ha determinato la assegnazione di tutti i dipendenti della sede territoriale di Siena al Tele Lavoro Domiciliare Straordinario in forma mista, garantendo la presenza in ufficio di almeno un funzionario per ogni giornata.

A beneficio degli utenti si dettagliano di seguito le presenze:
Lunedì: FAZZI, GUERRINI
Martedì: FAZZI
Mercoledì: MATTII
Giovedì: MATTII
Venerdì: GUERRINI
L’accesso del pubblico può avvenire solo su appuntamento telefonico da parte del referente del procedimento che interessa. La funzionaria solitamente incaricata della gestione degli appostamenti fissi sarà assente dal servizio per i prossimi mesi.

Gli appuntamenti inerenti le istanze per gli appostamenti fissi saranno curati da Fazzi nei giorni indicati.

Questo comporta che, nei giorni di presenza, gli appuntamenti saranno limitati ai soli casi in cui ci siano problematiche, approfondimenti urgenti o consultazioni tecniche particolari.
Pertanto non potranno essere fissati appuntamenti in ufficio per la semplice consegna dei moduli di conferma annuale degli appostamenti per il 2021, che è un adempimento semplicissimo da eseguire senza accedere agli uffici.

L’invio del modulo (RT03_11/2018) facilmente scaricabile dal Portale WEB della Regione (clicca QUI), potrà regolarmente essere fatto in tre modalità alternative, indicate in ordine di priorità:

1. Invio tramite PEC all’indirizzo regionetoscana@postacert.toscana.it, (possibile ovviamente solo da altra casella PEC, magari quella della associazione se viene svolto tale servizio), tale modalità è da preferire per le garanzie di ricezione immediatamente che fornisce;

2. Invio tramite POSTA ORDINARIA all’indirizzo “Regione Toscana, Settore “CACCIA” – Via Massetana, 106 53100 SIENA”
ATTENZIONE! Da evitare la raccomandata A/R! Ci sono stati molti problemi di consegna negli ultimi mesi!

3. Deposito diretto nella cassetta postale istallata all’esterno dell’ufficio sulla destra del portone di accesso.

Si evidenzia che nelle modalità 2 e 3, anche nella remota ipotesi di disguidi o smarrimenti, il titolare conservi comunque per sè una ricevuta di pagamento del bollettino postale da spillare alla autorizzazione originale, in modo da essere sempre in grado di dimostrare l’avventuo pagamento entro il 28/2/2021.
Anche per quanto attiene le richieste di nuove collocazioni, trasferimenti titolarità o aggiunta complementari, oppure le richieste di nuove autorizzazioni (dal 1 al 31 marzo) in linea generale non è necessaria la consegna diretta in ufficio.
In questi casi però è prudente utilizzare la PEC a garanzia dell’invio. In alternativa si può fissare un appuntamento, ma si confida nella autodisciplina degli utenti per limitare le richieste di appuntamento ai soli casi problematici.

Grazie per la collaborazione.