FORUM Club Italiano del Colombaccio

walt46

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
    • Mostra profilo
Risposta #11 il: 06/05/2019 - 14:49
Certo.....ho messo il peperoncino. Ciao

Denis

  • Hero Member
  • *****
  • EE
  • Post: 881
    • Mostra profilo
Risposta #10 il: 06/05/2019 - 14:45
Non mi sarò spiegato e chiedo scusa.
Quindi ora sintetizzo e parlo solamente di caccia come già avevo scritto.
Non sto qui a fare geo-storia-politica o altro e non ho affatto detto che in Italia abbiamo di più ma bensì il contrario e ripeto sto parlando di caccia.
Quindi se in Italia abbiamo molto meno si vede che quella "testa dell'Italiano che fa paura" ( parole tue ) non è stata utilizzata bene, anzi per niente, per quanto riguarda la caccia ed ora è inutile dare la colpa agli altri.


Non si è saputo in Italia difendere il diritto all'attività venatoria sulla fauna migratrice tanto per sintetizzare ancor di più il mio pensiero.


Di chi son le colpe ed il perché ognuno si ponga la domanda.
Io ho già risposto con l'apertura della discussione.
Voi, Badger e Te in qualche modo avete risposto, ora diamo spazio a tutti quelli che ci leggono o leggeranno se vorranno rispondere anziché leggere solamente.


Passo e chiudo, Ciao[size=78%].[/size]


 
Sono cacciatore e fiero di esserlo, Denis.

walt46

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
    • Mostra profilo
Risposta #9 il: 06/05/2019 - 13:44
Beh invece io credo che quando si parla di differenze bisogna avere ben chiaro perche si sono verificate,per poter fare un analisi concreta,  vedi tu parafraseggi sulla testa dell italiano (certo il piu intelligente del pianeta  ce poco da fare ).....e ancor prima lo definisci pallonaro....certo è cosi per che lo vogliono in Italia lo vogliono e l hanno voluto gente dal doppio se nn triplo giuramento e hanno pure fatto leggi CONTRO I LORO CITTADINI ,diffati oggi i cervelli scappano e fanno le fortune di altri Stati, , fai tu se vuoi le tue deduzioni....se poi tu pensi che io faccia politica......intanto manca il soggetto tout court, nn c è,....magari sponsorizzo alla presa di coscienza del perche questo pPaese nn decolla PERCHE NN È LIBERO CAPISCI , ....ed infine spiegami se nn sono motivi politici questi .......PERCHE SOLO IN ITALIA ROMPONO AI CACCIATORI??? ma veramente c entrera la Caccia......oppure daranno fastidio le armi??? Oppure e torniamo pure alla Caccia che è meglio da Ventimiglia in la dell avifauna migratoria,tanto ci sono le leggi diverse,  ne sia quel che sia che va bene lo stesso.....reti bombe, giorno notte,neve ghiaccio agosto -marzo .....e dajeeeeee ??? Son tutt orecchi. anche per la tua sorprendente chiosa finale.....sembrerebbe che in Italia abbiamo di piu e dobbiamo ancora rinunciare in perpetuo perche ce lo meritiamo PERCHE SIAMO ITALIANI  ...........che spettacolo deprimente vedere scrivere un Cacciatore certe cose ..... altro che pessimismo.......le differenze ci sono e belle evidenti........allora.....EVVIVA L EUROPA DEI POPOLI...per pochi ma nn per tutti !!! Ciao 

Denis

  • Hero Member
  • *****
  • EE
  • Post: 881
    • Mostra profilo
Risposta #8 il: 06/05/2019 - 10:55
Non sto qui a fare storia, geostoria, geopolitica e tanto meno politica tout court.
Tornando all'attività venatoria vorrà significare il tuo messaggio che l'Italiano ha testa e fa paura ma se non l'adopera non serve a nulla.
I risultati sull'attività venatoria italiana li stiamo vivendo tutti noi cacciatori.
Mentre in Francia (sappi che non mi piace la Francia per quello che è stata la sua storia con il colonialismo perpetuato in Africa e ne subiscano,giustamente, pure le conseguenze) loro sono riusciti a mantenere cacce tradizionali che qui sono state calpestate per l'indifferenza, forse di quelle teste che fanno paura.
Intanto là cacciano ancora avifauna che qui é stata cancellata dagli elenchi da tempo che fú.
Cacciano 7 giorni alla settimana e le loro caccie diventano perfino patrimonio culturale.
Usano ancora le reti orizzontali e  verticali( ne esistono ancora 9 di pantières passate patrimonio culturale da tempo che fú).
Mentre là utilizzano regolarmente anche le reti orizzontali (chiunque voglia fare una palombiére lo può fare) qui ISPRA le vieta e dice agli inanellatori autorizzati (solo loro possono utilizzare le reti e solo per scopo scientifico) per inanellamento catturate ora solo con reti verticali (che tristezza)ecc.......
Non mi allungo sulle differenze.
Tutto questo parlando di caccia su avifauna migratrice.
Visti i risultati,sempre parlando di attività venatoria, é vero queste differenze saranno probabilmente come dici dovute al fatto che in Italia la testa dell'Italiano fa paura.
Sono cacciatore e fiero di esserlo, Denis.

walt46

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
    • Mostra profilo
Risposta #7 il: 06/05/2019 - 09:52
Mes amis Francaise Denis   nuous avon par la Grandeur..... de l italie in Europe ...Mussolini (exactament par anglais....oh parbleu !!! ) ......Mattei ,italicus et autre bomb ,,aldo moro,mattarella ,la torre ,bologna,ustica,referendum par le  nuclear,et au jourdui gheddafi .....tous tombè ....par touts les joeux des "notre"allies ....compris ???GIU LA TESTA !!! L ITALIANO HA TESTA E FA PAURA !!!...Ciao

Denis

  • Hero Member
  • *****
  • EE
  • Post: 881
    • Mostra profilo
Risposta #6 il: 05/05/2019 - 11:32
Che tristezza...Che pessimismo..... Ma chi sa poi ??
Categoria la nostra in isolamento sicuro, utili ma anche e fin troppo fastidiosi da sostenere. Che fare se non evolvere culturalmente nella caccia senza aspettare che il nostro compito lo facciano gli altri ma gli altri chi poi? 
Si,sicuramente in isolamento ma anche volontario .......
Sai, Walter, cosa pensai fin dalla mia giovane età(13 anni) quando i miei genitori mi spostarono dal mio paese nativo per portarmi in Italia.
....." Ma qui tutti pensano solo al calcio e ognuno aspetta che il proprio dovere/compito venga fatto da qualcun'altro" .....
Buona domenica a Tutti, Denis
Sono cacciatore e fiero di esserlo, Denis.

walt46

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
    • Mostra profilo
Risposta #5 il: 05/05/2019 - 09:27
.......a distanza di quattro mesi direi che nn è cambiato nulla,potrebbe essere,e vorrei essere smentito,........che  qualche posto al sole ......sia aumentato ....o aumenteranno, per l approsimarsi della stagione trasferimenti e per il bene della Caccia ovvio......poi nulla cambia !!! . Anche nell Emiciclo i pur lodevoli nostri rappresentanti (almeno questi li abbiamo eletti......qualc un altro ,parecchio insipido ha il sedile dello Shuttle VENATORIUM incollato al posteriore pronto e determinato nel suo sogno di gloria,lasciando finalmente indelebile ricordo, a traghettare la Caccia nel vuoto siderale !!!  )nn riescono a trovare il bandolo della matassa e rimangono avulsi da cavilli legali puntalmente sfruttati per penalizzarci alla stregua di cittadini reietti da isolare.....SIAMO (perlomeno in Italia )IN UNA GUERRA DI LOGORAMENTO...... anzi ho il sospetto che SIAMO IN UN ESPERIMENTO SOCIALE che deve testare la sopportazione del CITTADINO anzi del CITTADINO DI SERIE "C"......alias......CACCIATORE. buona giornata.!!!!

Denis

  • Hero Member
  • *****
  • EE
  • Post: 881
    • Mostra profilo
Risposta #4 il: 05/05/2019 - 08:17
Tanto per fare risalire la discussione:



Sono cacciatore e fiero di esserlo, Denis.

Badger

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 59
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 01/02/2019 - 17:33
Cari miei, andremo incontro ad una stagione fatta di ricorsi, di tar, di pincopallo etc etc Leggete le news su Big Hunter e ve ne renderete conto! Tutto ciò ha, a mio avviso,  una serie precisa di motivazioni:
1-la campagna elettorale per le Europee, per il rinnovo di alcune Giunte Regionali e di molte Giunte Comunali. Tanto per fare un esempio dopo che la Regione Toscana non ha in pratica fatto nulla per cercare di rendere almeno meno amara la nostra debacle il buon Rossi annuncia che ha fatto ricorso contro il Decreto Sicurezza! Certo argomento degno delle prime pagine dei giornali visto che si parla sempre e solo di migranti e se siamo alla rovina economica in fondo chissenefrega! La Regione Sardegna inspiegabilmente non ha difeso il proprio calendario davanti al Tar (ndr Big Hunter) etc etc E qui si palesa che il politico di turno ha fatto due + due e che la caccia non è "argomento" spendibile in vista delle elezioni;
2- e' noto che una delle priorità dei pentastellati è quella di chiudere la caccia. E' infatti in atto uno scontro politico rilevante per rivendicare competenze in materia di caccia soprattutto nei confronti della Commissione Europea. In questo clima chi può getta benzina sul fuoco e noi.....stiamo a guardare come al solito.
Mah cosa vi devo dire, io ho già ridotto il mio impegno (non la frequenza però) e la prendo così come viene ma se mi rompono molto i cosiddetti vorrà dire che farò ritorno a Dreamland ovvero la mia amatissima Scozia. Certo costa, certamente non si può fare in continuità, ma fatti due conticini forse un paio di gite si possono fare, novembre e gennaio. Il problema sarà redigere il calendario delle cene per smaltire la selvaggina, che ne so oca con le patate rosse in umido, oca arrosto con ripieno di castagne, coniglio selvatico fritto in pastella e perchè no, starne in tegame.  E come diceva il mio illustre concittadino: chi vuol esser lieto sia......

walt46

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 297
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 28/01/2019 - 14:15
Mah.......  a parte che ne manca qualcuno dei poteri  decisionisti. .e decisionali .....da nn bollare necessariamente  di parte,....visto che lo possono fare bonta loro, perche purtroppo la 157....tutto sommato un buon impianto che però. pare  sia discutibile a senso unico.....e bisognerebbe chiedersi se per dolo o sbadataggine reminescenza dei tempi dove da  "qualcuno "fu caldeggiata e in parte ispirata e vergata "le verginelle odierne inconcludenti , ......,qundi elenchiamo Pater Figlliae et Spiritu  Sanctu....... i desaparecidos..... Consiglio di Stato......Corte Costituzionale......Regioni........e qualche Sindaco fenomeno........piu che una piramide.....a me sembra un organo riproduttivo maschile che puntualmente sbaglia strada.......ON DEMAND.... ..e invece che far figli.....fa brodo per conigli. Allegri....!!! .....vedo che piano piano..... arriviamo al dunque dell ago della bilancia.....venatoria..... alla migratoria........ e alla Caccia italiana....una specie Cacciabile    ...IL???....... IL???....fringuello .!!! Ciao

Denis

  • Hero Member
  • *****
  • EE
  • Post: 881
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 26/01/2019 - 18:11
La situazione attuale mi parre sia I.U.C.N., Commissione Europea, Direttiva CEE sugli Uccelli, Istituti scientifici europei, Documento Ornis, Key concepts, Ministero Ambiente, Ministero delle Attivita Agricole, Senato, Parlamento, Legislazione italiana sulla caccia, I.S.P.R.A., studi tecno-scientifici sulla fauna migratoria, ricercatori scientifici universitari, ambientalisti, anticaccia e protezionisti,Territorio, Parchi, Oasi, Rifugi vari, Ass.venatorie, A.T.C., AFV e simili, cacciatori.

Il cacciatore che è il primo soggetto portatore di interesse nell’attività venatoria guarda caso è l’ultimo della lista in questa scala d’inferno.
Forse è ora che si identifichi veramente in quello che è il suo ruolo vitale o no ??


[/font]
Sono cacciatore e fiero di esserlo, Denis.