FORUM Club Italiano del Colombaccio

Enzo80

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Risposta #4 il: 22/04/2014 - 14:54
Grazie per i vostri consigli che metterò subito in pratica.
I piccioni vivono in voliera 3mtx3mt alta 3,50mt,penso che sia abbastanza.
In quanto ai parassiti al momento non ne ho notati,comunque provvedo lo stesso alla prevenzione sui piccioni e alla voliera.
Grazie ancora per i vostri consigli siete stati molto gentili.
Saluti Enzo.

giamp50

  • Hero Member
  • *****
  • entroterra Conero -media bassa Valmusone
  • Post: 999
    • Mostra profilo
Risposta #3 il: 22/04/2014 - 13:47
Anche a me è una situazione mai capitata, con i Ternani poi che, in quanto a covare, non hanno rivali, mi sembra proprio strano.
E' anche vero che c'è qualche rara coppia che ha la capacità di capire se le uova sono fecondate o no, e che, nel secondo caso, o le abbandonano o le buttano di sotto, ma ciò dopo un periodo più lungo di una settimana.

Fermo restando tutti gli ottimi consigli dati da Rimescolo, Ti consiglierei, dopo 4 giorni dall'inizio cova, di sperare le uova e verificare se sono fecondate, oppure quando dopo una settimana abbandonano la cova rompere le uova e verificare se l'embrione è in costruzione.

Bisognerebbe inoltre sapere dove li tieni, voliera/gabbia/ecc., il grado di pulizia del posto e del nido, ed a proposito quando abbandonano la cova butta via tutto il nido, pulisci tutto, disinfetta ecc., a volte le uova possono essere abbandonate anche per una forte presenza di pidocchi, che comunque, anche se difficilmente rilevati da occhi inesperti, per la loro piccolezza e l'abitudine ad uscire dai nascondigli giornalieri per attaccare solo nelle ore serali, possono rendersi insopportabili.
Comunque basta andare di notte e prendere in mano le uova, se vi sono pidocchi vedrai tanti puntini neri, oppure rossi se hanno già succhiato il sangue e, se li osservi attentamente, li vedrai anche muoversi.

Da verificare che non vi siano altri animali che li possano infastidire.

Altra questione da esaminare è il tipo di granaglie somministrate.

Se invece tutta la situazione logistica fosse ottimale allora personalmente li dividerei e li accoppierei ad altri due soggetti, dopodiché verificherei i risultati.
Saluti.

Rimescolo

  • Sr. Member
  • ****
  • campiglia m/ma
  • Post: 344
    • Mostra profilo
Risposta #2 il: 22/04/2014 - 09:53
Ciao Enzo, non ho mai avuto situazioni analoghe, mi verrebbe da consigliarti:
- spruzzatina di foractil sotto le ali e sulla coda dei piccioni
- rifornire un piccolo recipiente di grit 
- disinfettare la voliera e le cove
- disporre nelle cove sabbia e aghi di pino
- fare attenzione che non vi siano topi o formichini
- almeno una volta alla settimana disponi in voliera una vasca di plastica lunga circa 50 cm, profonda 15cm, piena di acqua, che toglierai il giorno dopo
- sale da cucina grosso una volta al mese per un giorno
- una spruzzata per terra di calce
- insalata o erba dei muri vecchi (vetriola) una volta alla settimana
Penso sia sufficiente per stimolargli la cova.
Un saluto,
Rimescolo
La passera è sempre la passera! Solo la fetta di cocomero fresca ci va vicino.........

Enzo80

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
    • Mostra profilo
Risposta #1 il: 22/04/2014 - 09:12
Un saluto a tutti,mi presento mi chiamo Enzo ,sono di Napoli.
Ho una coppia di piccioni Ternani da due anni,l'anno scorso hanno messo al mondo un solo piccolo,da allora solo uova covate per non più di una settimana.
Come posso risolvere il problema?
Ho provato con la vitamina E e con altre vitamine,ma niente.
Ringrazio tutti aspetto vs commenti e suggerimenti.
Cordiali saluti Enzo.